Pravda.ru

Dal mondo

9 tonnellate d'oro in una banca ad Hong Kong intestate a Pinochet

26.10.2006
 
9 tonnellate d'oro in una banca ad Hong Kong intestate a Pinochet

Dal Cile si apprende che in una banca di Hong Kong e' presente un giacimento pari a 9 tonnellate d'oro puro intestato ad Augusto Pinochet, il dittatore cileno che ha guidato il paese dal 1973 al 1990.

Il generale Augusto Pinochet e' stato probabilmente il dittatore piu' sanguinario nella storia del Sudamerica e se la relazione ufficiale pubblicata dall'attuale governo democratico cileno verra' confermata, Pinochet passera' alla storia per essere stato anche il piu' ricco tra i dittatori sanguinari dell'America Latina. Secondo il ministro degli esteri cileno Alejandro Foxley, il governo di Santiago ha ricevuto informazioni circa un giacimento multimilionario d'oro intestato ad Augusto Pinochet in una banca di Hong Kong.

Foxley ha dichiarato che le informazioni, con fotocopie accluse dei documenti originali, “non sono ancora state ufficializzate ma sono state trasmesse alle corti competenti che da piu' di due anni stanno indagando sul patrimonio di Pinochet all'estero". Secondo l'alto funzionario cileno, il governo di Santiago ha ottenuto le informazioni "grazie ad una delle nostre missioni diplomatiche all'estero alcuni giorni fa".

I giornali locali hanno calcolato che il valore totale delle 9 tonnellate di metallo prezioso ammonterebbe a 160 milioni di dollari, aggiungendo che tale impressionante quantitativo d'oro sta per essere passato sotto la cura della banca HSBC.

La scoperta rientra nell;'ambito di un'indagine sulla fortuna di Pinochet all'estero che he preso il via nel 2004 dopo che una speciale commissione del Senato americano aveva rilevato che l'ex generale ormai 90enne nascondeva milioni di dollari su conti correnti presso la banca Riggs di Washington. All'epoca, la fortuna di Pinochet distribuita su conti in diverse banche del mondo aperti per lo piu' con passaporti falsi, era stata valutata in 28 milioni di dollari.

Da parte loro, i portavoci di Pinochet hanno smentito categoricamente le notizie circa il tesoro nascosto del dittatore. "Questo rapporto e' completamente ed assolutamente falso. Pinochet non possiede un singolo grammo di oro in nessuna banca" ha dichiarato Pablo Rodriguez, principale avvocato difensore di Pinochet. "E se un comparira' anche solo un singolo grammo, mi dimettero' immediatamente dalla carica di suo legale".

Il generale Augusto Pinochet ha guidato il Cile nel periodo che va dal 1973 al 1990 a seguito di un colpo militare sostenuto dal Dipartimento di stato degli Stati Uniti allora guidato da Henry Kissinger contro il presidente costituzionale Salvador Allende. Parecchie organizzazioni sociali sia in Cile che all'estero avevano calcolato che nel periodo di dittatura di Pinochet sarebbero state uccise non meno di 5.000 persone.

L'ex dittatore e' stato investigato per questi crimini, ma nessun caso nei suoi confronti e' stato portato a termine, poiche' le corti hanno sospeso le cause appellandosi a motivi di salute. Pinochet sostiene di soffrire di una delicata forma di demenza mentale a risultato di parecchi colpi subiti, sebbene i procuratori ritengano che l'ex dittatore cileno sia in perfetto stato di volere ed intendere.

| Ancora
3534