Pravda.ru

Dal mondo

I Paesi dell'OPEC nel mirino di Al-Qaeda

24.03.2007
 
I Paesi dell'OPEC nel mirino di Al-Qaeda

I servizi segreti americani ed europei hanno messo in guardia le compagnie petrolifere operanti in Arabia Saudita, Algeria, Nigeria ed Iraq da possibili atti terroristici nei confronti sia delle attrezzature che del personale per mano di Al-Qaeda

Le informazioni relative alla minaccia di atti terroristici nei confronti delle compagnie petrolifere operanti nei quattro Paesi sopramenzionati, sono state frutto di intercettazioni telefoniche avvenute tra vari rappresentanti dell'organizzazione terroristica guidata da Osama Bin Laden.

Come reso noto dall'analitica dell'Istituto di analisi di sicurezza globale Ann Korin, considerato l'attuale sovraccarico sul mercato mondiale delle forniture petrolifere, nel caso in cui i terroristi riuscissero effettivamente a colpire uno dei centri di produzione petrolifera in uno dei Paesi di cui sopra, il prezzo del greggio accuserebbe un brusco rialzo, andando a superare la soglia di 100 dollari a barile.

Secondo quanto dichiarato inoltre da Ann Korin, la particolarita' dell'avviso da parte dei servizi segreti sia statunitensi che europei, consiste nel fatto che esso viene indirizzato nei confronti delle compagnie petrolifere operanti al di la' del Golfo Persico, zona finora particolarmente interessata da minacce di questo genere.

| Ancora
1551