Pravda.ru

Dal mondo

Il baratro tra nord e sud

14.12.2006
 
Pagine: 12

Nei Paesi in via di sviluppo, del resto, raramente esiste un sistema creditizio e, qualora esistesse, difficilmente permetterebbe a chi non ha proprio nulla di indebitarsi. Solo esperienze come quelle del microcredito danno la possibilità a molti di uscire dalla povertà più assoluta. In ogni caso, anche se essere poveri in Occidente può, nei numeri, essere peggiore che esserlo in un Paese in via di sviluppo, è presumibile che la loro condizione dal punto di vista dei consumi sia migliore.

L’assurda disuguaglianza che i dati dell’Istituto mondiale per la ricerca sullo sviluppo economico mostrano, più che ridursi, rischia di peggiorare sempre di più; perché, come spiega Sherman Katz (un esperto di sviluppo economico intervistato da La Stampa) “l’incremento della ricchezza nell’era della globalizzazione favorisce coloro che già possiedono importanti capitali”.

È su questo che si basa il presunto successo dell’attuale sistema economico. E anche la sua crisi di prospettiva.

Fonte: http://www.altrenotizie.org/alt/

Pagine: 12
| Ancora
1177