Pravda.ru

Dal mondo

Sequestrata in Brasile la sorella di Oliveira

05.10.2006
 

Secondo quanto riferito dal quotidiano brasiliano "O Globo", e' stata sequestrata ieri in Brasile, nella sua casa di San Paolo, la sorella dell'attaccante brasiliano neo-acquisto del Milan Ricardo Oliveira. Maria, questo il nome della ragazza, e' stata prelevata alle 5.30 di mattina da due uomini incappucciati che hanno fatto irruzione nella sua casa, dove la ragazza vive col marito ed il figlio di otto anni dopo averli entrambi legati ed incappucciati e rinchiusi in una stanza.

La polizia brasiliana che sta indagando sull'accaduto, sospetta fortemente che nel sequestro della sorella dell'attaccante del Milan, possa essere implicato il figlio 14enne della donna, dal momento che il marito di Maria avrebbe rivelato che il ragazzo era gia' stato rinchiuso piu' volte in precedenza in un istituto correzionale per minorenni per problemi legati al narcotraffico, e che inoltre aveva minacciato piu' volte la madre.

Il Milan ha dato da subito la piu' ampia disponibilita' al calciatore brasiliano vittima di questo dramma. ''Appresa la notizia del sequestro - si legge sul sito Internet del club rossonero - Adriano Galliani si e' messo immediatamente in contatto con il giocatore che, da Siviglia, sta rientrando in aereo a Milano. Adriano Galliani ha espresso a Ricardo Oliveira la solidarieta' e la vicinanza di tutta la famiglia rossonera per questa sua vicenda personale''.

Finora alla famiglia del calciatore rossonero non e' giunta alcuna richiesta di riscatto da parte dei rapitori.

| Ancora
1594