Pravda.ru

Dal mondo

Statistiche demografiche sudafricane: 47,4 milioni di abitanti, 5,2 milioni i sieropositivi

03.08.2006
 

La durata media della vita in Sud Africa, alla nascita, è di 49 anni per i maschi e di 53 anni per le femmine. Si vive più a lungo nel Western Cape (67 anni) e di meno nel Kwa Zulu-Natal (50 anni). Nel Gauteng (Johannesburg) i maschi possono contare su 54 anni di vita, le femmine su 57 anni. La provincia più popolosa è il Kwa Zulu-Natal, dove gli abitanti sono il 20 per cento del totale nazionale di 47,4 milioni di abitanti. Queste le stime del dipartimento di statistica rapportate a metà anno 2006.

I dati relativi alla pandemia di Aids indicano la percentuale di cittadini positivi pari all’11% della popolazione, mentre erano il 9% nel 2001. Il che pone il numero totale di positivi a 5,2 milioni. Le stime delle Nazioni Unite indicano 5,5 milioni di positivi. Le più colpite sono le donne fra i 15 e i 49 anni di età, fra le quali le positive arrivano al 20%.

Anche in Sud Africa le donne sono più numerose degli uomini: il 51%, ovvero 24,1 milioni. Gli africani sono 37,7 milioni (79,5%), i colorati 4,2 milioni (8,9%), gli indiani 1,2 milioni (2,5%) e i bianchi 4,4 milioni (9,2%). I bambini al di sotto dei 14 anni sono 15,3 milioni (32%), mentre gli ultra sessantenni sono soltanto 3,7 milioni (7,7%).

Il tasso di fertilità è diminuito da 2,9 bambini per donna nel 2001 a 2,7 quest’anno. Il tasso di aumento della popolazione è sceso all’1,06% quest’anno, dall’1,25% del 2001-2002.

| Ancora
1539