Pravda.ru

Dal mondo

Crescita settore moda: insieme 38 partner

02.08.2006
 

Cooperazione tra Paesi europei e mediterranei per favorire la crescita, lo sviluppo e l’innovazione nel settore tessile, abbigliamento e calzature. Questo l’obiettivo del progetto “Fashion To Future” (F2F) che coinvolge 38 partner di 19 Paesi dell’aera euro-mediterranea, coordinati dall’Istituto per la promozione industriale italiano (Ipi).
Il progetto, partito a maggio e attivo fino all’aprile 2008, è finanziato dall’Unione europea nell’ambito del Sesto Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico e intende promuovere il trasferimento di tecnologia e innovazione alle Pmi del sistema moda dell’area euromed e favorirne l’accesso alle opportunità offerte dal nuovo Settimo Programma Quadro (2007-2013).

L’iniziativa coinvolge anche due Paesi della sponda sud del Mediterraneo, Tunisia e Marocco, oltre a 14 paesi europei (compresi 6 nuovi stati membri) e 3 paesi candidati (anche la Turchia).
Nell’ambito del progetto è prevista in particolare la realizzazione di un data-base on line che, realizzato a partire dall’analisi dell’esperienza dei progetti di ricerca del VI Programma Quadro, metta a disposizione delle imprese del settore informazioni strategiche per orientare le proprie scelte di mercato.
E’ prevista, inoltre, la costituzione di vari gruppi di lavoro per l’elaborazione di nuove idee progettuali e la promozione di numerose occasioni pubbliche, a partire dalla conferenza internazionale di gennaio 2007 a Lille in Francia, per il lancio del VII Programma Quadro, con un focus su tessile, abbigliamento e calzature.

| Ancora
1628