Pravda.ru

Societa' » Vere storie di vita

Daria Donzova si e' auto-guarita dal cancro e adesso salva gli ammalati

28.02.2006
 
Daria Donzova si e' auto-guarita dal cancro e adesso salva gli

Come e' gia' stato riportato da "Pravda.Ru", il 21 febbraio 2006 nell'ospedale oncologico cittadino ? 62 di Mosca, si e' tenuta l'apertura della tappa moscovita del progetto sociale a livello nazionale "La biblioteca farmacistica di emozioni positive di Daria Donzova". La manifestazione e' stata sostenuta dal dipartimento del ministero della salute della citta'di Mosca.

Ai pazienti dell'ospedale oncologico cittadino ? 62, nell'ambito dell'azione sopracitata, sono stati regalati libri di Daria Donzova. Inoltre, un'intera serie di libri della popolare scrittrice e' stata inviata alla biblioteca della clinica.

In totale, all'ospedale oncologico cittadino ? 62 di Mosca, sono stati regalati 3000 libri della Donzova. Adesso, ogni nuovo paziente ricoverato nella clinica in questione, potra' caricarsi di energia positiva dell' "irriducibile ottimista" Donzova e, anche se non a lungo, distrarsi dai propri problemi. In circostanze di difficolta' generale, nell'ambito dell'azione verranno regalati a decine di centri oncologici moscoviti 30.000 libri di Daria Donzova.

L'azione di stampo benefico "La biblioteca farmacistica", scopo della quale risulta essere il sostegno psicologico agli ammalati di cancro, ha gia' riscosso un notevole successo in centri oncologici e radiologici di cliniche mediche situate a Kazan, Novosibirsk, Ekaterinburg e San Pietroburgo.

La copertina del libro di Daria Donzova "Impara a riposare"
Secondo l'opinione dei medici, i libri della Donzova svolgono un'influenza positiva nei confronti della condizione psicologica nella quale si trovano gli ammalati di cancro, aiutandoli a far fronte alla malattia.

L'iniziatrice di quest'azione benefica su larga scala, e' stata proprio Daria Donzova. Quasi 10 anni fa le fu diagnosticato il cancro ed il corso di guarigione lo passo' proprio nell'ospedale oncologico cittadino ? 62 di Mosca.

"Se vi viene diagnosticato il "cancro", cio' non significa assolutamente che la prossima fermata sara' il crematorio. L'oncologia e' solo una piccola fermata sulla via della riflessione e, possibilmente, del cercar di ridare un senso alla propria vita. La cosa piu' importante in questo periodo e' non abbattersi di morale e piagnucolare, bensi' sorridere e sperare in bene. Prendete me, per esempio; io rappresento il trionfo della chirurgia sul cancro. Io sono guarita, e voi farete altrettanto" - diceva la Donzova ai pazienti dell'ospedale oncologico cittadino ? 62 di Mosca.

Daria Donzova:"I romanzi polizieschi mi hanno salvato dalla morte"

A marzo di quest'anno, i libri di Daria Donzova verranno distribuiti in ospedali di Mosca, Nizhnij Novgorod, Samara e Kiev. In totale, nell'ambito dell'azione benefica intitolata ""La biblioteca farmacistica di emozioni positive di Daria Donzova", verranno distribuiti 60.000 libri in vari centri oncologici di grosse citta' russe ed ucraine.

| Ancora
3362