Pravda.ru

Societa' » Vere storie di vita

Gli trapiantano un pene ma non gli piace: "Toglietemelo"

25.09.2006
 

Un cinese di 44 anni, dopo essersi sottoposto ad un intervento chirurgico delicatissimo per il trapianto del pene, è caduto in depressione e ha chiesto ai medici gli venisse nuovamente asportato.

L'uomo, stando a quanto riportato dal Guardian, aveva perso l'organo in un incidente. In queste condizioni non riusciva a urinare né, ovviamente ad avere una vita sessuale normale. Un bel giorno i medici del Guangzhou General Hospital lo chiamarono per proporgli la soluzione al problema: il trapianto di un pene lungo 10 centimetri prelevato da un donatore in coma cerebrale irreversibile.

L'intervento poteva restituirgli la normalità tanto agognata e così accettò. Dopo 15 ore passate sotto i ferri i medici avevano tirato un sospiro di sollievo: il trapianto era andato bene. Nonostante il successo dell'operazione, l'uomo non era riuscito però ad accettare psicologicamente la cosa e, appoggiato dalla moglie, ha chiesto gli fosse asportato.

| Ancora
1047