Pravda.ru

Societa' » Vere storie di vita

Romania: chirurgo stressato recide il pene di un paziente

21.01.2007
 

Attenzione al chirurgo stressato. Se posto sotto pressione potrebbe perdere il proprio autocontrollo e recidere parti essenziali del nostro corpo. Ne sa qualcosa Nelu Radonescu, un romeno 36enne a cui è stato tagliato il pene.

L''incidente' è avvenuto in un ospedale di Bucarest. L'uomo era in sala operatoria per correggere una malformazione ai testicoli quando, improvvisamente, il chirurgo, il dottor Naum Ciomu, ha perso la calma, ha preso uno scalpello e gli ha reciso il pene tra lo sgomento dello staff.Il medico ha poi posato l'organo sul tavolo operatorio, lo ha tagliuzzato in piccolissime parti ed è andato via.

L'episodio è stato denunciato alla corte romena che ha stabilito per Radonescu un risarcimento di 30000 euro per l'operazione di ricostruzione del pene e di 150.000 per i danni subiti. I costi medici per l'intervento saranno pagati dell'assicurazione dell'ospedale, mentre i soldi per i danni li dovrà sborsare il chirurgo in prima persona. E proprio contro questa decisione è insorta l'unione dei medici affermando che Ciomu è già stato punito abbastanza con la sospensione della sua licenza medica.

L'episodio è stato giustificato con il fatto che il dottore era sotto stress e ha perso il controllo dopo aver reciso accidentalmente il canale urinario dell'uomo reagendo in maniera esagerata. Dal canto suo Ciomu si è difeso sostenendo davanti alla corte che in quel momento era ''incapace di intendere e di volere''.

| Ancora
1582