Pravda.ru

Societa' » Spettacolo e sport

Lo stipendio minimo di un calciatore nel campionato inglese e' di 1 milione di euro

13.04.2006
 
Lo stipendio minimo di un calciatore nel campionato inglese e' di 1 milione di euro

In piena collaborazione con l'associazione calciatori inglese, la "Professional Footballers Association", il quotidiano "The Independent" a distanza di sei anni rieffettua un'indagine sugli stipendi dei calciatori delle quattro serie professionistiche.

Senza per forza di cose dovere fare nomi o stilare classifiche dei piu' ricchi, l'indagine offre un quadro generale che rivela un aumento considerevole delle retribuzioni dal 2000 ad oggi. Nella Premier League stipendi, premi e bonus sono cresciuti del 65 per cento nell'arco di cinque stagioni. La stipendio medio base, al lordo delle imposte, ammonta attualmente a 676.000 sterline l'anno, pari a 1 milione di euro. Nel 2000 era di 593.050 euro.

I calciatori meglio remunerati sono gli attaccanti, che percepiscono mediamente 1,170 milioni l'anno. Seguono i centrocampisti (946.085 euro), i difensori (772.850) ed infine i portiere, in media i meno pagati, con 772.850 euro a stagione. In generale, si tratta di dati emersi dai questionari compilati da oltre 400 calciatori delle quattro serie sotto la garanzia dell'anonimato.

Generalmente nella Premier League lo stipendio base aumenta quasi del doppio grazie a bonus e premi vari, anche se ogni società adotta sistemi non sempre omogenei. Il gettone di presenza frutta in media 7.250 euro a partita, tra campionato e coppe. I gol segnati possono essere retribuiti a parte, ma di solito cio' non riguarda gli attaccanti, che preferiscono un fisso più elevato. Ma per un centrocampista o un difensore, la clausola relativa al numero di gol segnati può rivelarsi estremamente conveniente.

| Ancora
1947