Pravda.ru

Societa' » Famiglia

La madre di undici figli per il momento non si sente pronta a fare il dodicesimo

10.03.2006
 
Nadezhda Schipova

Nadezhda Schipova di Ekaterinburg col suo esempio ha dimostrato per l'ennesima volta che anche i nostri non sono "pappemolli". Con i suoi 45 anni da compiere, non e' solo la "gattina" del marito innamorato ma anche la madre premurosa di undici figli. Oltre ad essere la direttrice di un complesso alberghiero all'interno dell'aereoporto "Kolzovo".

Al corrispondente del portale "Nakanune.ru", ha confessato che non era intenzionata ad avere tanti figli. "Non ho mai desiderato abortire, - ha dichiarato Nadezhda. - Mia nonna aveva molti figli, mia madre ne aveva quattro. Non si badava alla quantita'. Dalla casa di maternita' al lavoro, dal lavoro alla casa di maternita'. La' mi conoscono ormai tutti. Quando ci siamo sposati a Celjabinsk (nostra citta' natale), siamo stati riconosciuti come la coppia migliore e allora il suocero disse: "Vi auguro dieci figli".

Al che io risposi "La prendo in parola". Ne' il suocero, ne' la suocera, tantomeno i miei genitori non hanno mai avuto nulla in contrario. Anche il marito era contento. Adesso non riesce nemmeno ad immaginarsi l'assenza di qualche figlio". Nella famiglia Schipov, il figlio piu' grande ha 23 anni, la figlioletta piu' giovane ne ha appena compiuti 3. "Sono capaci a far di tutto, sin dall'infanzia sanno cos'e' il lavoro, cosa sono i genitori, quanto e' dura la vita, per questo lavoriamo. Coi figli condividiamo assolutamente tutto".

"E non e' che siano solo dei figli, sono anche degli sportivi" - racconta con orgoglio la "madre-eroina", sebbene tale riconoscimento non la riguarda piu'. "Quando Yeltsin e' venuto al potere, ha annullato questo riconoscimento che ha riguardato anche me", - si rammarica Nadezhda. Tuttavia, senza titoli e riconoscimenti non lo e' stata dal momento che, in occasione del concorso "Miss Ekaterinburg", ha ottenuto il maggior numero di voti.

"Sapete, secondo un determinato stereotipo se una madre ha tanti figli, non va bene. Mi sono preparata a lungo al concorso per giungere al casting a 15 minuti dalla fine. Quando ho detto di avere 11 figli, nel salone si e' fatto silenzio. Al concorso, anche quelli che tifavano per i propri, sono passati dalla mia parte. I figli hanno preparato una moltitudine di manifesti, urlavano: "Mamma, sei la migliore!".

La famiglia di Nadezhda Schipova
A maggio andro' a Mosca per partecipare al concorso nazionale", - racconta Schilova sorridendo. Tra tutti i casi piu' stravaganti, la mamma della nidiata ricorda le ferie recentemente trascorse al sud: "Quando arrivammo al mare (la' abbiamo ancora dei nipoti) iniziammo a contare: uno, due, tre, cinque, dieci... Una donna sdraiatasulla spiaggia mi chiese: "Da dove venite?" Rispondiamo in coro: "Da Ekaterinburg". "E avete fatto cosi' tanti chilometri per contarli qui al mare? Guardi che un'intero mese non le basta! Vada pure, vada a fare il bagno, i suoi figli li abbiamo gia' inquadrati, a contarli ci pensiamo noi".

"Quando giunge il momento di tornare a casa dal mare, abbiamo un mucchio di amici! Diamo autografi, indirizzo e telefono a destra e sinistra, proprio come dei divi del cinema...". La direttrice del complesso alberghiero dell'aereoporto "Kolzovo" ha rinunciato a fare il dodicesimo figlio solo a cusa dell'eta'. "Quando penso che compira' 10 anni, io ne avro' gia' 55, una mamma tropo vecchia", - riconosce Nadezhda.

Mentre la piu' anziana tra le "giovani mamme" al mondo che ha messo al mondo un figlio all'eta' di 66 anni, non ha intenzione di fermarsi qui e progetta di fare ancora un fratellino ed una sorellina per la figlioletta, comunica il portale PODROBNOSTI.UA. L'ex insegnante universitaria, attuale scritrice rumena Adriana Iliescu che di recente ha compiuto 67 anni, ha messo al mondo la figlia Elisa Maria a gennaio di quest'anno. La signora Iliescu racconta di aver sempre sognato di diventare mamma, ma le condizioni di salute non le permettevano di rimanere incinta in modo naturale. Per cui i medici sono ricorsi alla fecondazione artificiale grazie allo sperma di un donatore anonimo.

I medici, nel corso di decenni, l'hanno preparata alla gravidanza. La Iliescu adesso e' talmente felice di essere mamma che ha intenzione di ripetere l'impresa nonstante la non piu' verde eta'. Questo e' cio' che la stessa Iliescu ha dichiarato nel momento in cui ha ricevuto il certificato da parte del libro dei record dei Guinness che ne ha confermato il record. Il nome della signora Iliescu apparira' sulle pagine del libro a tiratura internazionale, come quello della donna piu' anziana che ha messo al mondo un figlio all'eta' di 66 anni e 230 giorni. "Con l'aiuto di Dio, sogno un altro figlio", - ha dichiarato la Iliescu.

Su materiali dei siti Nakanune.ru e Podrobnosti.ua preparati da Oksana Anikina

Pravda.Ru

| Ancora
5313