Pravda.ru

Societa'

Da lunedi' sera ritorna "Striscia la notizia"

25.09.2006
 

''Mi piacerebbe non fare piu' Striscia la notizia perche' significherebbe vivere in un Paese normale''. Con queste parole Antonio Ricci, ideatore di "Striscia la notizia", il telegiornale satirico che cosi' tanto successo ha riscosso in Italia, annuncia il via della 19esima edizione della cosiddetta "voce della turbolenza" che andra' in onda ogni sera, esclusa la domenica, su Canale 5 dopo il telegiornale.

"Squadra che vince non si cambia", recita un detto al quale Antonio Ricci tiene fede riconfermando non solo la coppia conduttirce formata da Ezio Greggio e Michelle Huzinker, ma anche le veline Melissa Satta e Thais Wiggers, dopo che la stagione scorsa il programma ha fatto registrare una media di ascolti di oltre 8 milioni di telespettatori con uno share approssimativo del 30%.

"Nonostante molti ci dessero ormai per morti siamo in piena forma, piu' vivi che mai, piu' forti di anno in anno - dice Ricci a proposito dell'inizio della nuova edizione, aggiungendo che - ci siamo persi molto questa estate, da calciopoli a vallettopoli, alla vicenda Telecom, ma su molte cose torneremo senza guardare in faccia nessuno, come abbiamo sempre fatto".

Ricci e' rammaricato per la perdita di Berlusconi, il quale veniva sbeffeggiato praticamente in ogni puntata della trasmissione, anche se, secondo il "padre-padrone" di Striscia la notizia "anche Prodi promette bene, cosi' possiamo continuare a sbeffeggiare tutte le sere, che poi è la nostra necessità di esistere. E poi non dimenticatevi dei Savoia".


| Ancora
1707