Pravda.ru

Societa'

Emergenza calore estate 2006

23.06.2006
 

Durante i periodi estivi si possono verificare condizioni metereologiche a rischio per la salute, denominate ondate di calore, particolarmente avvertite nelle aree urbane. Le ondate di calore sono caratterizzate da temperature al di sopra dei valori usuali, che possono durare giorni o settimane a elevati livelli di umidità. le ondate di calore e le loro conseguenze possono, essere previste in anticipo: il potenziamento di specifiche strutture di prevenzione, mirate alle fasce più vulnerabili può ridurre gli effetti sulla salute della popolazione.

Per questo viene emesso giornalmente durante il periodo estivo, un bollettino con un livello di rischio graduato che prevede il verificarsi di condizioni dannose per la salute per il giorno stesso e per i due giorni successivi. (Sia per giovedì 22 che per venerdì 23 giugno 2006 sono previste temperature massime di 33 gradi. Le minime saranno di 14° giovedì e 16° venerdì).
Importante quindi bere molta acqua non fredda, soprattutto per gli anziani che devono bere anche in assenza di stimoli della sete. Evitare se possibile l’esposizione all’aria aperta nella fascia oraria tra le 12 e le 18 e le bevande alcoliche o contenenti caffeina e zuccheri.

Consumare pasti leggeri, mangiare frutta e verdura fresca. Fare bagni e docce d’ acqua fresca per abbassare la temperatura corporea. Indossare vestiti leggeri, comodi e di colore chiaro in fibre naturali. Schermare i vetri delle finestre con strutture come persiane, veneziane o almeno tende. Soggiornare in ambienti freschi, possibilmente refrigerati o condizionati; se questo non è possibile nella propria abitazione spostarsi in luoghi pubblici climatizzati. Evitare di fare sforzi fisici eccessivi

| Ancora
1828