Pravda.ru

Societa'

Il Tadjikistan dice basta alle minigonne

19.04.2007
 

Il ministero dell'Istruzione del Tadjikistan ha emanato un decreto speciale che regola l'abbigliamento delle studentesse locali. Secondo quanto stabilito dal documento, d'ora in avanti sara' loro proibito presentarsi in classe in minigonna oltre che con oggetti di oreficeria, ad eccezione di speciali orecchini che portino i simboli nazionali.

In caso d'infrazione potranno venire applicate misure punitive di vario genere, esclusa l'esclusione definitiva dalla classe di appartenenza. Si tratta di una serie di innovazioni di carattere etico che sono entrate da subito in vigore all'interno della societa' femminile dell'ex repubblica sovietica.

In precedenza il presidente del Tadjikistan, Emomali Rahmon, aveva gia' provveduto a proibire agli studenti l'utilizzo di telefoni cellulari durante le ore di lezione oltre che a farsi accompagnare a scuola su automobili private. All'inizio di aprile pero', il capo di stato tadjiko aveva consentito di festeggiare le vacanze pasquali a condizioni che non durassero piu' di un'ora e che non fossero presenti persone estranee.

| Ancora
1140