Pravda.ru

Societa'

Patatine e obesita'

03.11.2006
 

Secondo la British Heart Foundation mangiare un pacchetto di patatine croccanti al giorno equivale a consumare quasi 5 litri di olio da cucina in un anno. Il rischio e' che questo tipo di alimento, oltre a far ingrassare, crea dei danni al cuore soprattutto nei minori.

Il 50% dei genitori ha ammesso che i loro figli mangiano almeno un pacchetto di patatine al giorno. Tutta colpa di quei disgraziati dei loro genitori che li mandano a scuola con un pranzo al sacco pieno di schifezze, dichiara Jamie Oliver, il giovane chef inglese paladino della cucina sana e senza grassi.

L'obesita' si autoalimenta. Oltre un certo limite cio' che si mangia fa ingrassare e l'attivita' fisica diventa impossibile, non a causa della eccessiva massa da muovere, ma per mancanza di energia. In pratica si crea un corto circuito che trasforma anche il poco cibo ingerito in grassi, non in benzina da utilizzare per la ginnastica.

La scoperta dell'Universita' di Milano e' pubblicata sul Journal clinical investigation. Oggi un bambino italiano su tre risulta in sovrappeso. Secondo l'Istituto sanitario francese Inserm, che ha realizzato l'indagine Obepi 2006 sull'obesita', ogni generazione registra un aumento di obesi rispetto alla precedente.

Insomma l'obesita' aumenta per colpa di una alimentazione squilibrata ed eccessiva che passa dai genitori ai figli. Il detto "quello che non ammazza ingrassa" puo' essere sostituito tranquillamente con "quello che ingrassa ammazza". Una campagna informativa puo' essere lanciata, in questo senso, dal ministero alla Salute, specialmente nelle ore di maggior ascolto televisivo. Ovvio che ci si scontra con interessi economici ben consolidati.Sapra' il ministro, Livia Turco, imporsi a tutela della salute?

| Ancora
1875