Pravda.ru

Societa'

Sexy terrorista russa 17enne trasmette intenzionalmente il virus dell'AIDS a piu' di 100 amanti

03.04.2007
 
Sexy terrorista russa 17enne trasmette intenzionalmente il virus dell'AIDS a piu' di 100 amanti

A Pietropavlovsk, capoluogo della regione russa della Kamchatka, la procura locale ha aperto un'inchiesta nei confronti di una ragazza di 17 anni accusata di aver intenzionalmente trasmesso il virus dell'AIDS a piu' di 100 dei suoi amanti.

Secondo quanto reso noto dalle forze dell'ordine di Pietropavolsk, la 17enne autrice della potenziale strage, l'identita' della quale non e' ancora stata resa nota, dopo aver finito l'equivalente della nostra terza media, al momento non studiava ne' lavorava ed era venuta a conoscenza di essere infettata alcuni mesi fa.

Finora solo due dei suoi innumerevoli amanti hanno gia' provveduto a sottoporsi alle analisi di rito, dai risultati delle quali entrambi sono risultati essere positivi.

Il vicecapo inquirente della sezione di polizia di Pietropavlovsk, Evghenij Kudrenkov, ha raccontato che "la ragazza dall'elevata attivita' sessuale aveva decine di amanti delle piu' svariate fasce d'eta' residenti in diversi centri abitati della Kamchatka e che nel corso degli interrogatori ha ammesso di continuare ad avere rapporti sessuali con uomini, pur sapendo di essere infetta dall'AIDS. Da quanto dichiarato dalla ragazza stessa, il suo quantitativo di amanti superava le 100 unita' e al momento e' stato possibile identificarne solamente quattro".

Poiche' molti dei suoi atti sessuali avvenivano con sconosciuti, la ragazza non si e' rivelata in grado di fornire alle forze dell'ordine i nomi dei suoi piu' di 100 partner sessuali, mentre da parte sua il comando di polizia di Pietropavlovsk ha gia' iniziato la ricerca di tutti gli infettati dalla sexy-terrorista, che a sua volta adesso rischia fino ad otto anni di reclusione.

| Ancora
2028