Pravda.ru

Scienza » Tecnologie e scoperte

L'abbigliamento del futuro: cosa indosseremo tra 10 anni ?

31.03.2006
 
L'abbigliamento del futuro: cosa indosseremo tra 10 anni ?

Il nostro, e' il secolo dell'alta tecnologia. Cio' che ieri rappresentava l'ultima novita' in campo scientifico e tecnologico, oggi e' gia' un qualcosa che appartiene alla storia. Le nuove tecnologie irrompono in tutte le sfere della nostra vita, moda compresa. E non c'e' nulla di sorprendente nel fatto che tra qualche anno, importanti aziende come la Apple e Cisco System si occuperanno della produzione di abbigliamento ad alta tecnologia.

Gia' ai nostri giorni, i designer di abbigliamento sperimentano i piu' svariati materiali innovativi. Sino a non molto tempo fa, venivano considerati rivoluzionari materiali e tecnologie tipo poliestere, Spandex, Gore-Tex ed Ultrasuede. Tutto questo viene attualmente ed attivamente utilizzato nella produzione di abbigliamento e calzature.

"L'abbigliamento ad alta tecnologia diventera' un qualcosa accessibile a tutti e da un punto di vista di diffuzione, non sara' inferiore agli usuali jeans - dice Marshall Cohen, analista del mercato vestiario per conto della compagnia NPD Group. - Che senso avra' acquistare un paio di soliti jeans se il modello successivo permettera' alle vostre gambe di non congelare grazie ad una speciale spirale infissa nelle cuciture?"

Alcuni capi dell' "abbigliamento del futuro" sono gia' acquistabili oggigiorno:

1. Giubbotto con minidisk player incorporato

La campagnia Burton, che si occupa della produzione di apparecchiature per lo snowboard ed abbigliamento, ha lanciato sul mercato un tipo di giubbotto con un minidisk palyer Sony incorporato. Il comando a distanza e' infisso in una delle maniche, il che semplifica notevolmente l'utilizzazione del player. Va detto che sia il player che il relativo comando sono inseriti nel giubbotto in modo tale che non solo sono antiurto, ma vengono efficacemente difesi dall'umidita' e dalla polvere.

2. Sistema di ventilazione di impermeabili

L'azienda tessile giapponese Kuuchoufuku ha elaborato un sistema di ventilazione di impermeabili che consente di restare fedeli al proprio stile anche nelle giornate estive piu' torride.

3 Jeans ideali

La compagnia londinese Bodymetrics, che si occupa di elaborazione di nuove tecnologie nel campo della moda, e l'azienda Serfontanine Jeans, produttrice di jeans nota a livello mondiale, hanno unito i propri sforzi al fine di produrre i jeans ideali. Grazie all'aiuto di uno specifico scanner luminoso, si prendono le misure esatte del cliente, procedura che dura in tutto otto secondi, dopodiche' il cliente sceglie il colore ed il modello dei suoi futuri "jeans ideali", i quali dopo due settimane gli verranno consegnati per posta. Il disturbo costa 530 dollari, cifra del doppio superiore ad un normale paio di jeans Serfontaine.

4 Scarpe da tennis "intelligenti"

L'Adidas, una delle aziende produttrici di abbigliamento e calzature sportive piu' nota ed importante nel mondo, l'anno scorso ha lanciato sul mercato nuove scarpe da tennis adatte principalmente alla corsa. Nella loro suola, e' stato inserito un microchip in grado di stabilire il tipo di superficie col quale la suola fa contatto. A seconda della superficie, il microchip regola la durezza della suola garantendo in questo modo un'ammortizzazione ee aderenza ottimali.

Cosa bisogna attendersi nell'immediato futuro?

1. Manica regolabile

Scienziati del laboratorio delle Forze aeree degli Stati Uniti che si occupano dello studio delle proprieta' del nichel e del titano, sostengono di essere riusciti ad ottenere un tipo di materiale in grado di modificare la propria lunghezza a seconda della temperatura circostante. Tali tecnologie potranno venire applicate nella produzione di abbigliamento. Nelle giornate calde, una maglia con le maniche potra' trasformarsi in una maglietta, per riprendere poi le proprie sembianze appena iniziera'a fare freddo.

2. Abito-spray

Susanne Lee, anziana professoressa della scuola londinese di moda intitolata a San Martino, afferma che gli abiti-spray sono destinati ad ottenere una grande popolarita' nell'immediato futuro.

"Cospargendo il proprio corpo di una sostanza speciale da una bomboletta, si verra' circondati da una nuvola di uno speciale tessuto senza fibre grazie al quale si potra' autonomamente modellare il proprio vestito provvisorio".

Su materiali del sito Wired.com preparati da Aleksandr Timoshik

| Ancora
4691