Pravda.ru

Scienza » Salute

Come superare uno stress nervoso

25.02.2006
 

Com'e' possibile dare sfogo alla tensione accumalata e superare uno stress nervoso senza problemi?

Ce lo spiega la psicologa-pedagoga di Arhangelsk Lidia Nikolajevna Titova.

Perche' succede?

L'isteria e' un fenomeno che non riguarda ognuno di noi. Questo scoppio di emozioni e' di regola peculirita' delle persone creative e facilmente irritabili. L'isteria ha luogo al fine di dare sfogo alla tensione. Di solito quest'ultima viene accumulata nel corso di un lasso di tempo abbastanza lungo. La persona, nell'arco di tutto questo tempo, mantiene la tranquillita' esteriore comportandosi adeguatamente. Ma poi, tutto di colpo, avviene lo scoppio ed inizia l'isteria.

La causa della crisi isterica puo' essere rappresentata dalla contraddizione di desiderare qualcosa e l'impossibilita'di trasformare il desiderio in realta'. Fenomeno questo, che i bambini piccoli dimostrano chiaramente, dal momento che alla loro tenera eta' non sono ancora in grado di autocontrollarsi.

Un' altra causa della crisi isterica e' rappresentata da forti ed inattese sofferenze, cosa che succede di solito in situazioni di vita quotidiana difficili. Spesso dalla propria impotenza ed impossibilita' di cambiare qualcosa.

Come aiutarsi?

Quando scoppia la crisi isterica, la miglior via d'uscita per "il fuori di testa" e' quella di buttar fuori tutto. Il altre parole, non vale la pena tenersi il tutto dentro e trattenere le emozioni. Meglio esplodere e, in poche parole, "godersi la propria isteria". Cioe' e' indispensabile scaricarsi del tutto.

Se l'isteria si avvicina solamente, allora e' un'altra faccenda. In questo caso sara' piu' opportuno cercare di fare qualcosa al fine di distrarsi. In questo caso vige la regola - piu' forte e' la tensione interna, piu' potente dovra' essere il modo in cui ci si distrae.

Se mi sono ritrovato vicino?

Anche le persone circostanti sono in grado di dare una mano a chi ha iniziato ad andar fuori di testa. La cosa basilare e' agire nel modo giusto.

Bisogna distrarne l'attenzione. Un metodo efficace e' rappresentato dallo schiaffo. Tuttavia in questo caso sara' bene agire con prudenza, prendendo in considerazione la situazione concreta e la personalita' della persona in questione. Occorre inoltre affrontare la situazione con calma e non arrabbiarsi. Questo atteggiamento agira' da tranquillante nei confronti dell'isterico. In alcuni casi potra' tornare utile il metodo "aggressione di risposta".

In questo caso chi osserva la scena dovra' cercare di insceneggiare a sua volta una sfuriata. Questo tipo di finta isteria distrae l'attenzione e la persona si calma rapidamente. Succede a volte che la situazione sia talmente spiacevole che fate fatica a contenervi. In questo caso sara' bene ricorrere al metodo dello "specchio cinese". Ripetete nei dettagli tutti i suoi atteggiamenti. Il vostro compito in questo caso, e' fargli vedere come si comporta. Queso metodo e' assai efficace nei confronti dei bambini. Il bambino si calma rapidamente e vi guardera' incuriosito.

Nel corso dello sfogo emotivo fate tutto il possibile affinche' la persona non arrechi danni a se' stesso e a chi lo circonda.

Se vi accorgete che e' prossimo ad azioni non adeguate, meglio condurlo in bagno direttamente sotto la doccia. Oppure applicargli alle tempie qualcosa di freddo - ghiaccio o prodotti surgelati.

Spruzzargli sul viso acqua fredda. Il raffreddamento non offre solo la possibilita' di distrarre l'attenzione da cio' che sta succedendo, bensi' rallenta le reazioni e di conseguenza frena le emozioni.

Se l'autore della crisi isterica e' un bambino in casa, la soluzione ideale sara' picchiarvi mentre il bambino strilla.

In questo modo gli mostrate quanto vi fa male il suo comportamento. Di solito il bambino dapprima si stupisce per poi compatirvi.

Cosa fare dopo?

La maggior parte delle persone dopo la crisi istericha si sente svuotata ed impacciata. "Tornando in se'", fanno fatica a ricordare cos'hanno combinato. Molti non ricordano cos'hanno fatto e come si sono comportati in tutto questo tempo.

Quando la crisi isterica e' passata, non irritate la persona col vostro comportamento, non ricordategli cosa e' successo. In caso di indispensabilita', dategli qualche tranquillante o del te' caldo. Dopodiche' mettetelo a letto.

Polina Nikitina

| Ancora
4950