Pravda.ru

Scienza » Pianeta Terra

Una passeggiata all'interno del cranio Per coefficente intellettuale la Russia occupa il diciasettesimo posto in Europa

31.03.2006
 
Una passeggiata all'interno del cranio Per coefficente intellettuale la Russia occupa il diciasettesimo posto in Europa

Il professore dell'universita' dell'Ulster Richard Lynn, dopo aver studiato migliaia di test relativi al coefficente d'intelligenza per alcune decine d'anni, ha stilato un rapporto su come stanno le cose coll' IQ degli abitanti di 23 nazioni europee. Secondo Lynn, gli europei piu' intelligenti sono i tedeschi e gli olandesi, il cui coefficente di sviluppo mentale medio viene valutato in 107 punti. Seguono i polacchi con 106 e gli svedesi con 104.

Secondo l'autore di queste ricerche, sono gli abitanti dell'Europa settentrionale ad avere un coefficente intellettivo superiore, dal momento che, a differenza degli abitanti degli stati dell'Europa meridionale, nell'arco di molti secoli furono costretti a cercare di sopravvivere in condizioni piu' difficili, il che ha contribuito allo sviluppo delle capacita' intellettuali. In quest'ottica ha giocato un ruolo importante il maggior consumo di carne rispetto agli europei del sud. I risultati del professor Lynn lasciano il tempo che trovano. Tramite i risultati a cui e' giunto, il professore e' gia' riuscito nell'impresa di causare una discussione a lungo termine, sostenendo che lo sviluppo intellettuale degli uomini e' superiore circa di cinque punti a quello delle donne.

D'altro canto, accusare il professore di patriottismo non e' legittimo, dal momento che gli abitanti della Gran Bretagna sono finiti al decimo posto con 100 punti. Pero' essi possono rallegrarsi del fatto di essere finiti davanti ai loro rivali storici, i francesi, i quali hanno ottenuto 94 punti. Il quotidiano "The Times" ha intitolato cosi' il proprio articolo a questo proposito "I piu' cervelluti sono i tedeschi (ma noi lo siamo di piu' dei francesi)". Nella speciale graduatoria, anche i russi si sono piazzati davanti ai francesi - il nostro paese occupa il diciasettesimo posto con una media di 96 punti. Al pari della Francia, la classifica viene chiusa da Grecia, Bulgaria, Romania, Turchia e Serbia con 89 punti.

A proposito, si ritiene che il normale coefficente di sviluppo intellettuale debba oscillare tra gli 85 e i 115 punti.

Moskovskij Komsomolez                                           Andrej Jaschlavskij

30.03.2006
| Ancora
2600