Pravda.ru

Scienza

Alla ricerca della seconda Terra

29.12.2006
 
Alla ricerca della seconda Terra

Mercoledi' sera dal cosmodromo della citta' siberiana di Bajkonur e' stato lanciato in orbita il razzo vettore "Soyuz-2" sul quale e' stato installato l'ultramoderno e potentissimo telescopio di fabbricazione francese "COROT". Adesso all'apparato unico nel suo genere, della lunghezza complessiva di 30 centimetri, spettera' il compito di monitorare circa 120.000 stelle nei prossimi tre anni.

In questo modo gli scienziati sperano che il lavoro effettuato dalla sonda permettera' nel prossimo futuro di far luce sulla questione che da sempre tormenta gli scienziati ed astronomi di tutto il mondo, e cioe' se al di la' del Sistema solare effettivamente esiste una qualche forma di vita.

Da parte loro, i rappresentanti dell'agenzia cosmica francese KNES hanno sottolineato "che il telescopio COROT e' addetto alla ricerca di pianeti analoghi alla Terra al di la' del Sistema solare nonche' allo studio della composizione interna delle stelle".

"Per il momento ci limiteremo a cercare i pianeti e non le eventuali forme di vita presenti su di essi. Ma il compito piu' importante che COROT e' in grado di svolgere, a differenza dei telescopi utilizzati finora, e' quello di vedere pianeti di dimensioni medie, pressapoco di due volte superiori alla Terra. Con i telescopi utilizzati in precedenza eravamo in grado di osservare solamente quelli piu' grandi, di dimensioni simili a Giove", ha dichiarato Daniel Rua, uno dei coordinatori del progetto.

| Ancora
1747