Pravda.ru

Scienza

Scoperti nel Nevada i resti di una specie di dinosauro nano

25.03.2007
 

Nello stato americano del Nevada sono stati rinvenuti i resti di dinosauri nani risalenti a 95 milioni di anni fa. Secondo quanto dichiarato dai ricercatori autori della scoperta, nelle profondita' di una grotta sono stati scoperti i resti di un dinosauro adulto e di due suoi piccoli.

Si tratta di una scoperta che rappresenta la prima conferma della teoria sostenuta da un gruppo di ricercatori del Montana e pubblicata sulla rivista specializzata "Proceedings of the Royal Society B", secondo la quale alcune specie di dinosauri scavavano delle tane nelle quali poi nascondevano la propria prole.

"Le tane ci mostrano altresi' il meccanismo di utilizzazione per la sopravvivenza in luoghi estremi di abitazione, tipo le ampiezze polari, i deserti ed i massici montosi", ha dichiarato a proposito il direttore del gruppo di ricercatori autori della scoperta, nonche' professore dell'Universita' statale del Montana, David Variccio, il quale ha inoltre affermato che mai prima d'ora i paleontologi non avevavo visto tale specie di dinosauro, successivamente denominato "Oryctodromeus cubicularis".

Le dimensioni complessive della specie di dinosauro nano in questione erano pari a circa 2,1 metri, buona parte delle quali composte dalla sola coda. Il dinosauro era inoltre dotato di robusti arti posteriori, adatti in modo particolare allo scavamento di tane.

| Ancora
1480