Pravda.ru

Scienza

Scoperto nella Kamchatka un cratere vulcanico dal diametro di 35 chilometri

17.04.2007
 
Scoperto nella Kamchatka un cratere vulcanico dal diametro di 35 chilometri

Scoperto nella regione russa della Kamchatka un antichissimo cratere vulcanico dalle dimensioni enormi. "L'ultima eruzione del supervulcano risale a circa un milione e mezzo di anni fa", ha dichiarato il direttore dell'Istituto di vulcanologia e sismologia della sezione dell'estremo oriente russo Vladimir Leonov, in occasione di una conferenza tenutasi nel capoluogo della Kamchatka, Pietropavlosvsk, nel corso della quale Leonov ha presentato un rapporto contenente i primi risultati relativi all'importante scoperta.

Attualmente l'enorme ed antico vulcano appena scoperto e' inattivo e gli specialisti ritengono che sia fuori luogo parlare della possibilita' di nuove eruzioni. Secondo quanto inoltre dichiarato da Leonov, prima della scoperta dell'enorme cratere, dall'impressionante diametro di ben 35 chilometri, nessuno era a conoscenza di simili formazioni geologiche nella regione della Kamchatka.

Gli enormi crateri di alcuni supervulcani stanno negli ultimi tempi attirando l'attenzione dei vulcanologi di tutto il mondo. Il piu' famoso in assoluto e' quello di Yellowstones, negli Stati Uniti, dal diametro di 45 chilometri per 30.

"Secondo dati geologici, le eruzioni di un vulcano dal cratere di queste dimensioni avvenivano mediamente ad intervalli di circa 640.000 anni, proprio l'approssimativo lasso di tempo passato dall'ultima eruzione del vulcano in questione. E se all'interno del vulcano stesso nel frattempo non sono avvenute sostanziali modifiche, e' lecito attendersi prossimamente una nuova potentissima eruzione", ha affermato l'esperto vulcanologo russo Vladimir Leonov, il quale ha poi ricordato che l'ultima eruzione di un supervulcano sul nostro pianeta risale a circa 74.000 anni fa, nella zona dove attualmente si trova l'isola di Sumatra.

| Ancora
2098