Pravda.ru

Scienza

Arriva dal Giappone l'acqua piu' cara del mondo

11.03.2007
 

L'acqua con le 'bollicine'? Un piacere che si può pagare a caro prezzo. Se i più si accontentano di quella in vendita nei supermercati al costo di pochi euro, gli intenditori arrivano, invece, a pagarla addirittura svariate migliaia di euro al litro. L'acqua minerale può dunque diventare un vero e proprio bene di lusso . La più cara attualmente in commercio, 'SuperNariwa', arriva dal Giappone.

Questa pregiatissima acqua sgorga dalla sorgente creata milioni di anni fa nella roccia magnetica da una tempesta di meteoriti e dall'eruzione di un vulcano marino.

Secondo i suoi produttori, SuperNariwa sarebbe in grado di aiutare il corpo a difendersi dalle malattie e di rallentare il processo di invecchiamento. La formula concentrata di questa acqua non solo faciliterebbe il ringiovanimento delle cellule, ma aiuterebbe anche a sentirsi più forti ed energici.

Tutto questo per la bellezza di 99.95 dollari per una micro bottiglia da 10 ml, ovvero poco meno di 10.000 dollari al litro (circa 7.500 euro). Purtroppo però le proprietà benefiche attribuite daiproduttori a SuperNariwa non hanno alcun riscontro nella realtà scientifica.

Per un chimico il concetto stesso di 'acqua magnetizzata' è un divertente nonsense, mentre per molte aziende è un business a numerosi zeri. La moda delle acque minerali di lusso spopola soprattutto tra i giapponesi, che sono i più disposti a sborsare cifre esorbitanti per un bicchiere d'acqua.

In particolare vanno pazzi per l'acqua desalinata dei fondali delle isole Hawaii, per la sua capacità di far perdere peso, ridurre lo stress, migliorare la tonicità della pelle e favorire la digestione. Piccole bottiglie dell'acqua marina delle Hawaii 'Kona Nigari' vengono vendute al prezzo di 33.50 dollari. L'acqua, estratta da una profondità di 915 metri, è pompata dal laboratorio di energia naturale dell'oleodotto hawaiiano, che si estende oltre 600 metri sotto la superficie dell'oceano.

Tra le acque minerali più pregiate è da segnalare, infine, quella prodotta dagli iceberg, purissima e incontaminata , come 'l'Iceland Glacial'. La sorgente di questa acqua è la leggendaria fonte Olfus, formatasi durante una massiccia eruzione vulcanica oltre 4.500 anni fa e schermata da allora da un'impenetrabile barriera di roccia lavica.

| Ancora
2516