Pravda.ru

Scienza

La Metafisica: il cambiamento dell’essere umano

01.09.2006
 
La Metafisica: il cambiamento dell’essere umano

La Metafisica è quella “parte della filosofia che studia l’essere in quanto tale e quindi nei suoi principi primi; appartengono all’ambito della ricerca metafisica anche il problema dell’esistenza di Dio, dell’anima, dell’essere in sé”.

La citazione precedente è tratta da http://it.wikipedia.org/wiki/Metafisica dove si legge che il termine deriva dai libri di Aristotele, nei quali l’analisi “dell’essenza della realtà fu collocata dopo (in greco ‘meta’) quella della natura (‘fisica’)… La metafisica divenne quindi la conoscenza assoluta, in grado di fornire i principi generali ed universali, sulla base dei quali si sarebbero sviluppate le singole scienze, oltre a divenire strumenti riconosciuti come sistema da Plotino, T. D’Aquino, R. Descartes, B. Spinoza, G. Leibniz”.

Continuando (in http://it.wikipedia.org/wiki/Metafisica_aristotelica) è scritto che “l’oggetto della metafisica è l’essere in quanto essere” e che attraverso l’aiuto di una “causa efficiente”, lo stesso essere, potrebbe trasformarsi.
Lasciando al lettore la facoltà di approfondire la voce succitata, occupiamoci invece di capire quale potrebbe essere questa “causa efficiente” e in che modo avverrebbe questa trasformazione: il mutamento metafisico dell’essere umano.

Abbiamo visto negli articoli precedenti che la nostra cara vecchia Terra, suo malgrado, molte volte può essere causa di alcune catastrofi che metterebbero fortemente a rischio l’esistenza stessa dell’uomo.
Altre volte, questi fenomeni direttamente o indirettamente correlati ad essa (v. articolo sui “cerchi nel grano” nella sezione Scienze NdR), possono contribuire ad una sorta di trasformazione, facendo in modo che il nostro pianeta passi da un modello vibrazionale energetico ad un altro più elevato, portando l’umanità ad una rinascita collettiva.
Una di queste cause potrebbe essere lo spostamento, che avviene ad intervalli quasi regolari, dell’asse terrestre: dopo qualche decina di migliaia di anni il nord prende il posto del sud e viceversa.

Le antiche civiltà erano perfettamente a conoscenza di questo fatto e, anzi, forse alcune di esse sono state distrutte proprio a causa di tali, disastrosi eventi.
Ma come detto, non tutto il male viene per nuocere. In più, altre cause, sono alla base di tale cambiamento. Primo fra tutti, una insolita attività solare e uno straordinario allineamento dei pianeti come quello avvenuto nel maggio 2000. Ciò avrebbe dovuto portare, il pianeta Terra, ad essere investito da una enorme quantità di energia, con l’unico, positivo, effetto, di favorire mutamenti interiori ed esteriori nell’essere umano.

La forte energia, infatti, trasformerebbe “la materia in volontà spirituale, dove ciò che è fisico diventa veicolo per raffinare ed innalzare la qualità e l’evoluzione dell’anima”.
Inoltre, come si legge più avanti nel testo di cui alla nota precedente, questo “rappresenta un’opportunità spirituale per una grande evocazione dei poteri dell’anima: un’immane rimembranza e il risveglio dell’eterno femminino o dea dell’energia nella psiche collettiva del genere umano”.

Georges Lakhovsky nel suo libro “Il segreto della vita”, a proposito dell’attività solare, che con le sue tempeste arriva a toccare la superficie terrestre sottoforma di radiazioni e di piogge elettromagnetiche, afferma che “questo fenomeno può anche venire interpretato come la cosiddetta ‘Vibrazione Primaria’… il Respiro Cosmico che dona la vita all’uomo e che è la sorgente primaria della nostra evoluzione”.
Concetti interessanti questi, che però lasciano molti dubbi e molte perplessità, anche se, almeno da parte degli scienziati di frontiera sono discipline di studi da alcuni anni, e, questo sembrerà incredibile, sono state oggetto di ricerca anche da parte della CIA che negli anni settanta stese un rapporto in merito alle “minacce politiche ed economiche alla sicurezza degli Usa risultanti da drastici cambiamenti geoclimatici”.

E potete mettere tranquillamente la mano sul fuoco che se c’è l’interesse da parte della più famosa agenzia spionistica mondiale, qualcosa di vero c’è…

| Ancora
4608