Pravda.ru

Russia » Storia, tradizioni

Il Bulgakov sconosciuto: misteri e lezioni del destino

27.02.2006
 
Pagine: 12
M.A. Bulgakov. 1928

Alcuni giorni fa nella casa-museo dedicata a Bulgakov situata a Mosca, e' avvenuta la presentazione del libro: "Mihail Bulgakov: misteri e lezioni del destino". Alla presentazione della nuova biografia del grande scrittore russo ne ha preso parte l'autore Vsevolod Ivanovich Saharov - scrittore e critico letterario, dottore di scienze filologiche.

Il romanzo documentale dello scrittore Vsevolod Saharov rappresenta un avvincente racconto ricco di fatti sconosciuti dedicato al sorprendente e misterioso destino del grande romanziere russo Mihail Afanasievich Bulgakov (1891-1940) e ai misteri di questo destino legati a nomi come Stalin, Lenin, Trozkji, Gorkji, nonche' al capo della polizia segreta sovietica OGPU-NKVD Henrich Jagoda.

L'autore del romanzo ha raccolto ed elaborato un'immensa quantita' di materiale, anche d'archivio, che rivede o stabilisce in modo concreto i momenti chiave della tragica biografia di Bulgakov - i protocolli segreti delle riunioni del Politburo ZK VKP(b), la corrispondenza segreta dei suoi membri, il diario confiscato di Bulgakov e rapporti sul suo conto da parte di agenti dell'OGPU tratti dal archivio del KGB, solo in parte aperto. Una particolare attenzione viene dedicata ad un tema da sempre proibito: "Bulgakov e Stalin"

Il libro contiene un'appendice che riporta decine di documenti d'archivio, racconti autobiografici, memorie, diari, lettere, relazioni e note di rapporti sul suo conto da parte di agenti della polizia segreta, nonche' altri materiali biografici inediti che permettono di valutare la vita e l'opera di Mihail Bulgakov in un modo nuovo. Il libro e' inoltre ricco di illustrazioni tratte da svariati archivi fotografici.

Nel corso della conversazione col corrispondente di "Pravda.Ru", Vsevolod Saharov ha dichiarato quanto segue:

- Per stile, il mio libro rappresenta una biografia popolare di M.A. Bulgakov. Sul suo conto e' stato scritto molto, per cui raccontare qualcosa di nuovo diventa difficile, ma la biografia popolare in se' e' rivolta non solo agli specialisti, ma anche ad una vasta massa di lettori. Come soluzione ideale, ho cercato di raccontare molte cose nuove sul grande scrittore russo, cio' che e' emerso recentemente, precisare alcuni fatti della sua biografia.

Negli ultimi anni sono emersi una moltitudine di nuovi materiali e scoperte fatte dai piu' diversi specialisti nel campo, cosa che ho deciso di fare anch'io. Ognuna di queste nuove scoperte riguardanti deteminate opere, la biografia di Bulgakov, il suo ruolo nel teatro contemporaneo, il suo interesse nei confronti della musica ed altre arti, e'stata raccolta ed approfondita nel mio libro.

M.A. Bulgakov durante la ripetizione dello spettacolo "La vita
Nel frattempo sono stati pubblicati nuovi materiali d'archivio dalle riunioni segrete, dall'archivio del presidente, dall'archivio del KGB attualmente denominato FSB, e dall'archivio del comitato centrale del Politburo. Sono apparse nuove opere di Bulgakov, dettagli biografici, ricordi sulla sua persona e nuove fotografie. Tutto questo e' stato riportato sulle pagine del mio libro, ma nel grado e nel volume richiesto dal genere da me prescelto.

Non si tratta ne' di un libro scientifico ne' accademico per forma, ho cercato di renderlo popolare, facilmente leggibile ed avvincente. Il libro e' stato costruito a seconda della logica dell'opera di Bulgakov, cioe' i capitoli sono dedicati sia alla famiglia di Bulgakov, sia alla sua prematura prosa autobiografica, sia al romanzo "La guardia bianca", sia alla sua prosa teatrale, e si concluse col capitolo intitolato "Requiem", dedicato all'opera "Il maestro e Margherita".

La grande attenzione dei nostri lettori, dei nostri cinema e televisione, della critica letteraria nei confronti di Bulgakov e della sua opera, dimostrano che si tratta di un tipo d'arte molto moderna e richiesta che non ha affatto perso il proprio significato. Oggiogiorno l'eredita' lascita da Bulgakov continua a trovarsi al centro dell'attenzione.

E non si tratta della mia opinione personale, bensi' di quella dell'UNESCO che ritiene Bulgakov uno degli autori piu' letti e tradotti al mondo. Percio' l'interesse nei confronti di Bulgakov esige un ininterrotto rinnovamento della letteratura che lo riguarda, nonche' un arricchimento ed uno sviluppo della sua biografia. Il mio libro non rappresenta altro che un contributo passivo in questa direzione: esso non la completa, non vuole essere l'ultima parola a proposito, al contrario, nel mio libro sostengo che e' percettibile la mancanza di nuovi materiali, di alcune serie imprecisioni che non ci permettono di vedere il vero Bulgakov.

Parlo di tutto cio' al mio lettore e non propongo assolutamente il mio punto di vista in qualita' di verita' assoluta. Oltre ad essere uno scrittore, sono anche scienziato e critico letterario, ed ovviamente alla base del mio approccio, considerando tutta la popolarita' del genere letterario in questione, c'e' lo sforzo nei confronti della precisione scientifica: precisione nelle date, citati, fatti, logica di costruzione del quadro artistico di Bulgakov, nonche' ritratto della sua difficile personalita' in movimento, molto difficile da percepire ed inquadrare in tutta la sua ricchezza.

M.A. Bulgakov. Mosca 1926
Pagine: 12
| Ancora
6033