Pravda.ru

Russia

Per quantitativo di giornalisti uccisi la Russia e' seconda solo all'Iraq

30.03.2007
 
Per quantitativo di giornalisti uccisi la Russia e' seconda solo all'Iraq

La Russia occupa il secondo posto al mondo per quantitativo di giornalisti uccisi. A partire dal 1992 al 2007 sono infatti 218 in tutto i giornalisti russi che hanno perso la vita in circostanze misteriose.

Lo ha riferito il direttore della commissione per la politica informativa e liberta' di parola nei mass-media presso la Camera pubblica della Federazione Russa Pavel Gusev nel corso di una riunione tenutasi nella citta' di Nalcik.

Secondo quanto dichiarato da Gusev, la Camera pubblica russa e' intenzionata ad effettuare un monitoring concernente la liberta' di stampa in Russia. "Si tratta di un'iniziativa molto importante oggigiorno, quando la Russia, per coefficente di stampa libera a livello di opinione pubblica internazionale, e' stata inserita al 147esimo posto al mondo. Purtoppo tali valutazioni vengono finora effettuate solamente da parte degli osservatori stranieri", ha dichiarato Gusev, il quale ha pero' tenuto a precisare che se verra' effettuato il monitoring proposto dalla Camera pubblica, "per livello di liberta' di stampa la Russia potra' entrare tranquillamente nei primi 20 Paesi al mondo nei quali e' in atto il processo di sviluppo della democrazia".

| Ancora
1486