Pravda.ru

Russia

Quando si dice genio e sregolatezza

29.08.2006
 
Quando si dice genio e sregolatezza

Il genio russo Grigorij Perelman di San Pietroburgo, figlio di Jakov Perelman, autore del famoso manuale "Fisica divertente", ha recentemente risolto uno dei sette compiti matematici piu' difficili in assoluto nella storia, la cosiddetta " Ipotesi di Poincare' ", compito a capo del quale hanno cercato invano di giungere ormai dal lontano 1904 scienziati, fisici e matematici in ogni angolo del mondo. Ma la cosa piu' eclatante e' che il genio russo, attualmente disoccupato e residente con l'anziana madre in un povero appartamento a San Pietroburgo, ha rinunciato non solo alla fama mondiale, bensi' ad un premio pari ad un milione di dollari per cintinuare a vivere in poverta'.

Nell'arco di millenni, la matematica ha dato vita a sette compiti difficilmente risovibili, uno dei quali rappresentato proprio dalla cosiddetta " Ipotesi di Poincare' ", e da piu' di cent'anni da questa parte, piu' precisamente dal 1904, data di candidatura, nessuna tra le numerevoli varianti di prova non e' mai stata ritenuta esatta. Anche all'inizio del XXI secolo il compito appariva irrisolvibile sino al punto che gli scienziati avevano pronosticato che qualche progresso in questa direzione sarebbe avvenuto solamente entro qualche decennio. Ed ecco che d'improvviso, Grigorij Perelman ha messo tutti a tacere.

Di conseguenza, il mondo scientifico ha immediatamente promesso al genio russo mare e monti, nella fattispecie titoli d'onore a livello mondiale ed un assegno da un milione di dollari gentilmente promesso dall'istiututo di matematica americano Clay, e nessuno dubita assolutamente del fatto che, nel corso del prossimo congresso di matematici a livello mondiale durante il quale verra' assegnato il premio "Fields medal", l'analogo al Premio Nobel nel campo della matematica, Perelman risultera' essere l'indiscusso vincitore.

Ma il mondo scientifico (e non solo) e' rimasto letteralmente shoccato dalla notizia secondo la quale il genio di San Pietroburgo non solo ha rinunciato alla gloria mondiale e al milione di dollari che avrebbe ottenuto pubblicando la sua scoperta su riviste specializzate, ma si e' addirittura licenziato dall'istituto Stelkov di San Pietroburgo nel quale lavorava per darsi alla vita solitaria e continuare a vivere in poverta'. "Non gli interessa niente, ne' gloria ne' soldi, e' completamente preso solo dalla scienza", hanno dichiarato i suoi ormai ex colleghi dell'istituto Selkov, tutti indistintamente piu' che sicuri del fatto che Perelman non fara' assolutamente la sua comparsa alla consegna del tanto ambito premio "Fields medal".

Un giornalista del quotidiano "Zhizn" e' riuscito a strappare una brevissima intervista all'interno dell'appartamento in cui il genio vive con l'anziana madre:

- Grigorij Borisovic, perche' ha rinunciato al milione di dollari?

- Avevo le mie ragioni -

- Perche' attualmente si nasconde?

- Ho tanti nemici.

- Dove lavora attualmente?

- Da nessuna parte. Dopo essermi licenziato attualmente sono disoccupato.

E' proprio il caso di dire: genio e sregolatezza.

| Ancora
3538