Pravda.ru

Russia

Fradkov: la Russia e la Cina si impegneranno a migliorare la struttura dei propri rapporti commerciali

27.03.2007
 
Fradkov: la Russia e la Cina si impegneranno a migliorare la struttura dei propri rapporti commerciali

"La Russia e la Cina si impegneranno a migliorare la struttura dei propri rapporti commerciali", ha dichiarato ieri il primo ministro della Federazione Russa, Mihail Fradkov, in occasione dell'incontro avvenuto al Cremlino con il presidente cinese Hu Jintao, giunto l'altroieri a Mosca per una visita ufficiale di tre giorni.

"Il commercio fra i due nostri Paesi si sta attivamente sviluppando e noi di conseguenza ne aumentiamo i volumi, avendo gia' superato la cifra complessiva di 30 miliardi di dollari. Ma da parte nostra siamo pronti ad affrontare un compito assai piu' difficile, quello di migliorare la struttura dei nostri rapporti commerciali", ha dichiarato il premier russo.

"Nella giornata di ieri hanno avuto luogo consistenti colloqui col presidente della Russia che oggi intendiamo proseguire", ha inoltre dichiarato Fradkov, secondo il quale vanno discussi in primo luogo le questioni tecnico-commerciali e quelle in ambito di cooperazione tecnico-scientifica e di investimenti fra i due Paesi.

Fradkov ha altresi' sottolineato il fatto che attualmente e' in corso una fase di preparazione dei programmi d'investimento nel campo della cooperazione russo-cinese nei campi del greggio, del gas e dell'energia elettrica, esprimendo inoltre la propria speranza che la mostra di produzione cinese aperta oggi a Mosca "permettera' di allargare i contatti nell'ambito del nostro business, cosa altrettanto importante".

Il premier russo ha inoltre espresso la propria soddisfazione in relazione all'allargamento della cooperazione a livello regionale tra la Russia e la Cina: "Le economie dei nostri Paesi si stanno sviluppando e da parte nostra possiamo e dobbiamo utilizzare il potenziale a nostra disposizione a favore dei nostri interessi comuni".

Fradkov si e' poi detto sicuro del fatto che l'anno della Cina e della Russia, l'apertura ufficiale del quale ha avuto luogo il 26 marzo, "verra' accompagnato da avvenimenti interessanti, coloriti e significativi per i cittadini russi", mentre la visita ufficiale del presidente cinese a Mosca rappresentera' una tappa fondamentale nel rafforzamento in proiezione futura della cooperazione strategica fra i due Paesi.

| Ancora
2614