Pravda.ru

Russia

I deputati della Duma hano respinto la proposta di fare del 18 maggio il Giorno del calcio russo

25.05.2006
 
I deputati della Duma hano respinto la proposta di fare del 18 maggio il Giorno del calcio russo

Il 18 maggio 2005, la squadra di calcio russa del CSKA Mosca, battendo in finale i portoghesi dello Sporting Lisbona , ha conquistato per la prima volta nella storia del calcio russo la Coppa UEFA. "L'impresa dello CSKA rappresenta un qualcosa di grandioso per il movimento calcistico nazionale, frutto di un serio lavoro non solo da parte del collettivo del club, bensi' anche di innumerevoli collettivi calcistici sparsi per tutto il Paese", - sostiene Mitrofanov.

Secondo Mitrofanov, il Giorno del calcio russo potrebbe entrare a far parte dei giorni memorabili nella storia della Russia, dal momento che il calcio viene praticato da milioni di appassionati e viene inoltre rappresentato da innumerevoli organizzazioni sportive.

Tuttavia, i dirigenti del comitato della Duma che si occupa di attivita' fisiche e sportive hanno ritenuto infondata tale proposta e la relativa attribuzione ai giorni memorabili della storia russa, i quali continuano ad essere considerati giorni nella storia nazionale legati ad avvenimenti di primaria importanza storica nella vita dello stato e della societa'.

"La vittoria del CSKA, con tutto il rispetto, non rientra tra questo tipo di avvenimenti, tanto piu' che fare del 18 maggio il Giorno del calcio russo metterebbe il movimento calcistico nazionale in una posizione di privilegio nei confronti di altri tipi di sport che oggigiorno in Russia si stanno sviluppando altrattanto attivamente", e' stato il commento finale dei dirigenti del comitato.

| Ancora
1834