Pravda.ru

Russia

La Russia guarira' dalla tragedia del surrogato di vodka

24.06.2006
 
La Russia guarira' dalla tragedia del surrogato di vodka

"In Russia e' indispensabile bloccare la vendita di bevande alcoliche contraffatte; il quantitativo di casi di avvelenamento provocati da questi surrogati ha ormai raggiunto le proporzioni di una vera e propria tragedia nazionale", ha recentemente dichiarato il ministro degli Interni della Federazione Russa Rashid Nurgaliev.

Il ministro ha sottolineato che annualmente in Russia circa 42.000 persone muoiono avvelenate da bevande alcoliche di bassa qualita', aggiungendo che a causa di surrogati simili e' altresi' possibile perdere la vista o ammalarsi di cancro. Nurgaliev ha inoltre fatto l'esempio dei vini georgiani e moldavi, la cui importazione in Russia e' stata recentemente proibita: "Su dieci bottiglie di vino georgiano, quattro sono contraffatte e su dieci moldave sette non sono altro che un surrogato".

Inoltre il ministro ha posto l'accento sul fatto che in Russia viene messa in vendita anche la produzione contraffatta di bevande alcoliche che le stesse aziende produttrici da tempo hanno smesso di produrre. "Ad esempio, il cognac "Cicogna bianca" non viene piu' prodotto da tre anni, ma nonostante questo in molti negozi si possono trovare bottiglie di questo tipo di cognac. E' chiaro come il sole che si tratti di un surrogato il cui contenuto non e' altro che una mistura decisamente pericolosa per la salute pubblica", ha dichiarato il ministro.

| Ancora
1673