Pravda.ru

Russia

Profanata una sinagoga a Voronezh

21.03.2007
 
Profanata una sinagoga a Voronezh

Nella notte di domenica scorsa a Voronezh una banda di skinheads ha profanato una sinagoga dipingendo sui muri svastiche e scritte di carattere estremista.Si tratta del terzo caso di aggressione di carattere nazionalista registrato in citta' nel corso della scorsa settimana. In precedenza infatti, piu' esattamente il 6 marzo scorso, gli skinheads avevano altresi' profanato piu' di 20 tombe nel cimitero ebraico cittadino oltre ad aggredire il 9 e 10 marzo tre studenti stranieri di colore provenienti rispettivamente da Iraq,Yemen e Nigeria.

Il rabbino della comunita' ebraica di Voronezh, Anatolij Sherman, ha definito l'accaduto "un fatto gravissimo organizzato appositamente al fine di sviluppare ulteriormente l'odio razziale che regna in citta'. Sono convinto che la profanazione della nostra sinagoga non rappresenta altro che la risposta all'arresto di due sospetti nella recente profanazione delle tombe nel cimitero ebraico", ha dichiarato Sherman.

La citta' di Voronezh e' da tempo considerata un vero e proprio vivaio di organizzazioni nazionalistiche, seconda solo alle due principali citta' russe, Mosca e San Pietroburgo. Tuttavia stabilire quante siano esattamente queste organizzazioni a Voronezh per il momento non e' ancora riuscito a nessuno. In compenso e' noto che Voronezh occupa il terzo posto in Russia per quantitativo di studenti stranieri, calcolati in circa 1800 unita', fatto che, secondo gli specialisti, ha contribuito e non poco alla crescita in citta' sia delle organizzazioni nazionalistiche che dell'odio razziale.

Nel corso dell'ultimo anno a Voronezh sono stati arrestati i leader di queste organizzazioni estremistiche e di recente e' stato altresi' costituito un comitato di difesa degli studenti stranieri. "Ci siamo persino stupiti del fatto che questa volta le autorita' locali si siano mosse in modo cosi' attivo, - ha dichiarato a proposito il rabbino Anatolij Sherman. - Persino l'FSB (i servizi segreti russi) ha iniziato ad occuparsi dei nostri problemi", ha poi aggiunto Sherman.

Ciononostante, come sostengono gli esperti, a Voronezh il numero di crimini a sfondo razziale e' destinato solamente a crescere.

| Ancora
2462