Pravda.ru

Russia

Russia e Bielorussia pronte a formare uno scudo missilistico difensivo in comune

20.04.2007
 
Russia e Bielorussia pronte a formare uno scudo missilistico difensivo in comune

Il Comandante in capo delle Forze aeree russe, generale Vladimir Mihailov, nel corso di una conferenza stampa tenutasi ieri presso l'Accademia militare aerea di Mosca intitolata a Yurij Gagarin, ha dichiarato che tra Russia e Bielorussia gia' in data 20 aprile potra' venire sottoscritto un accordo che prevede la formazione di uno scudo missilistico difensivo in comune.

Secondo quanto dichiarato dal generale Mihailov, la sottoscrizione di tale accordo risulta essere piu' indispensabile alla Bielorussia che alla Russia stessa. "Accordi del genere tornano piu' utili alla parte piu' debole, affinche' quella piu' forte le sia vicino e la difenda. Logica molto semplice. Per cui sono convinto che entrambe le parti prenderanno l'unica decisione giusta: sottoscrivere l'accordo il piu' presto possibile".

"E' possibile che gia' nella giornata di oggi la parte bielorussa prenda la decisione finale. Da parte mia, vorrei che l'accordo venisse firmato gia' domani", ha dichiarato il generale Mihailov, il quale ha poi aggiunto che " tutti i relativi documenti sono pronti, la decisione da parte del nostro Capo di Stato Maggiore e' gia' stata presa e anche il nostro ministero degli Esteri ha dato il proprio benestare. Se la parte bielorussa nel frattempo fara' in tempo a finire di compilare la propria documentazione, allora sara' tutto a posto".

Dalle parole del generale Mihailov, si intuisce che anche se l'accordo fra le parti non verra' sottoscritto nella giornata di domani, si tratta solamente di una questione di tempo. Il Comandante in capo delle Forze aeree russe ha infine dichiarato: "Ci impegnamo a difendere la Bielorussia da un eventuale attacco missilistico portato da un potenziale nemico, indipendentemente da chi possa effettivamente essere. In cambio non chiediamo e non pretendiamo nulla, semplicemente siamo intenzionati a difendere la Bielorussia, la quale a sua volta sara' in grado di difendere la Russia nella zona nordoccidentale".

| Ancora
2309