Pravda.ru

Russia

Smentito l'allarme terrorismo in Russia

18.01.2007
 
Smentito l'allarme terrorismo in Russia

Il comitato nazionale antiterroristico della Federazione Russa (NAK) non ha avuto conferma a proposito di possibili imminenti atti terroristici. Lo ha annunciato nella giornata di mercoledi' il portavoce ufficiale del NAK, Nikolaj Sinzov, nel corso di una conferenza stampa.

"Al momento le informazioni ricevute dai colleghi stranieri non hanno trovato conferma", ha dichiarato Sinzov, aggiungendo inoltre che le misure di sicurezza intraprese nel frattempo hanno permesso di minimizzare la minaccia di eventuali atti terroristici nei confronti dei trasporti di terra e della metropolitana moscovita.

Ricordiamo che nella tarda serata di martedi', i servizi segreti russi avevano ordinato di rafforzare le misure di sicurezza nei mezzi di trasporto della capitale per un allerta attentati. La decisione era stata presa a seguito di alcuni avvisi ricevuti da parte di colleghi stranieri direttamente dal direttore dell'FSB Nikolaj Patrushev, il quale aveva poi provveduto, oltre che a porre in stato di massima allerta militari e polizia in tutto il Paese, a rafforzare i controlli soprattutto all'interno della metropolitana moscovita grazie a speciali unita' di rinforzo.

Da parte loro le autorita' cittadine avevano chiesto alla popolazione di informare su qualsiasi attivita' sospetta e avevano provveduto a proibire le gite di gruppo di scolari e studenti con la metropolitana oltre a chiedere ai quattro operatori telefonici della capitale di disattivare i loro servizi all'interno della metropolitana stessa. Misure analoghe sono state prese per cio' che riguarda anche le metropolitane e le stazioni ferroviarie di tutte le altre principali citta' russe.

| Ancora
1938