Pravda.ru

Russia

La polizia di Mosca minaccia di stroncare con la forza qualsiasi tentativo di effettuazione della "Marcia degli sconcordi"

14.04.2007
 
La polizia di Mosca minaccia di stroncare con la forza qualsiasi tentativo di effettuazione della "Marcia degli sconcordi"

Il capo della sezione addetta alle relazioni pubbliche della polizia di Mosca, Viktor Biriukov, ha dichiarato che le forze dell'ordine moscovite non andranno troppo per il sottile nel tentativo di impedire l'effettuazione della "Marcia degli sconcordi" in programma il 14 aprile prossimo nella capitale russa.

"Siamo in possesso di informazioni secondo le quali, nonostante il divieto imposto dalle autorita' cittadine, gli organizzatori della cosiddetta "Marcia degli sconcordi" cercheranno ugualmente di organizzare la manifestazione sia lungo il viale Cistoprudnym, dove e' stato loro permesso di organizzare un meeting, che in piazza Pushkin, dove gli organizzatori invitano i loro simpatizzanti a radunarsi via Internet. Di conseguenza dichiaro ufficialmente sin d'ora che sia la polizia che i reparti di OMON che verranno impiegati per garantire la sicurezza, ricorreranno anche alla forza al fine di evitare qualsiasi provocazione da parte dei manifestanti, mentre gli organizzatori, in caso di dosordini, verranno arrestati", ha dichiarato Biriukov.

Il capo della sezione addetta alle relazioni pubbliche della polizia di Mosca ha aggiunto che, per scopi precauzionali, sabato prossimo sia lungo il viale Cistoprudnym che in piazza Pushkin verranno rafforzate le misure di sicurezza. Inoltre, le stazioni della metropolitana "Pushkinskaja", "Tverskaja", Cehovskaja", "Cistye Prudy" e "Turghenevskaja" verranno controllate da cordoni di reparti OMON accompagnati da pastori tedeschi. Secondo quanto dichiarato da Biriukov inoltre, nelle aree soggette a possibili provocazioni verranno impiegati complessivamente piu' di 2500 agenti di polizia.

| Ancora
2053