Pravda.ru

Russia

Arrestato il mandante dell'omidicio di Andrej Kozlov, vicedirettore della Banca Centrale

12.01.2007
 
Arrestato il mandante dell'omidicio di Andrej Kozlov, vicedirettore della Banca Centrale

Come reso noto tramite un comunicato ufficiale della Procura Generale della Federazione Russa, nella notte di giovedi' 11 gennaio le forze dell'ordine moscovite hanno provveduto ad arrestare il mandante dell'omicidio del vicedirettore della Banca Centrale russa, Andrej Kozlov, ucciso per strada a Mosca la sera del 13 settembre 2006.

Nel comunicato diffuso dalla Procura Generale russa, si legge inoltre che il nome ed il cognome dell'arrestato vengono per ora tenuti in segreto al fine di non intralciare le indagini.

In merito all'uccisione di Kozlov erano gia' stati arrestati in precedenza sette sospetti, ma da quanto reso noto in giornata da parte di un portavoce delle forze dell'ordine della capitale russa, il presunto mandante dell'omicidio arrestato ieri sera a Mosca risulta essere un rappresentante, per di piu' ad alto livello, del mondo bancario moscovita.

Da parte sua, il Procuratore capo della Federazione Russa, Yurij Ciaika, aveva gia' dichiarato nello scorso dicembre che le indagini relative all'omicidio del vicedirettore della Banca Centrale russa erano a buon punto, rifiutandosi pero' di commentarne i dettagli.

La Procura Generale russa ha da subito ritenuto che l'assassinio di Kozlov fosse strettamente legato alla sua attivita' bancaria, dal momento che all'interno della Banca Centrale russa, Kozlov si occupava delle questioni inerenti al rilascio e alla revoca delle licenze nei confronti di organizzazioni bancarie.

Ricordiamo che Andrej Kozlov venne ucciso a colpi d'arma da fuoco la sera del 13 settembre 2006 a Mosca, all'uscita del palazzetto dello sport "Spartak", nel quale i dipendenti della Banca Centrale disputavano periodicamente partite di calcio. Nel corso dell'attentato, l'autista personale di Kozlov mori' sul posto, mentre lo stesso vicedirettore della Banca Centrale si spense poco dopo il ricovero in ospedale.

| Ancora
2234