Pravda.ru

Russia

Putin: non e' giusto che i tifosi russi paghino per vedere le partite di campionato

08.03.2007
 
Putin: non e' giusto che i tifosi russi paghino per vedere le partite di campionato

Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso la propria insoddisfazione alla notizia che le partite del prossimo campionato russo verranno trasmesse sul canale satellitare a pagamento "NTV-Plus".

A Putin non va giu' l'idea che "milioni di tifosi non potranno vedere gratis le partite della serie A russa", e a questo proposito, il presidente russo ha incaricato il primo vice-premier Dmitrij Medevedev di ridiscutere la questione con la Lega calcio russa e con la dirigenza del canale televisivo nel corso di una riunione del Consiglio per la realizzazione di progetti di carattere nazionale.

Da parte sua il presidente della Lega calcio russa Vitalij Mutko, ha gia' provveduto a dichiarare che il contratto appena firmato con "NTV-Plus" puo' essere soggetto a modifiche. "Spieghero' personalmente la situazione sia al presidente che a Medvedev e se da parte nostra non saremo abbastanza convincenti, se loro continueranno a ritenere che il contratto va a danneggiare i diritti dei tifosi russi, saremo pronti a rivederlo", ha dichiarato Mutko.

Ricordiamo che lunedi' scorso, tramite un comunicato congiunto, la Lega calcio russa e la dirigenza del canale satellitare "NTV-Plus", avevano annunciato che tra le due parti era stato firmato un accordo in base al quale per i prossimi quattro anni i diritti in esclusiva di trasmissione delle partite della serie A russa sarebbero appartenuti al canale televisivo in questione.

Di conseguenza, i milioni di tifosi russi appassionati di calcio avrebbero dovuto munirsi di decodificatore e pagare circa 10 euro al mese di abbonamento per poter vedere in diretta le partite del massimo campionato calcistico nazionale.

"Adesso, in base all'accordo raggiunto, i milioni di tifosi di calcio russi dovrebbero acquistare il decodificatore ed inoltre pagare l'abbonamento mensile. Vorrei che, quando parliamo di ampliamento di possibilita', non si vada a restringere quelle di cui gia' disponiamo, dal momento che da un lato parliamo di reclamizzare il tipo di vita sano, lo sport e la famiglia, mentre dall'altro trasformiamo tutto cio' in business", ha cosi' commentato la situazione il presidente russo.

E adesso, alla luce delle dichiarazioni da parte del presidente russo in persona, non c'e' alcun dubbio sul fatto che qualcosa cambiera' ed i tifosi russi potranno continuare a godersi le partite del campionato di calcio locale in diretta, senza spendere un solo rublo. E che il rating di popolarita' di Putin sia destinato a salire ulteriormente...

| Ancora
2934