Pravda.ru

Russia

Benedetto XVI rinuncia al suo preventivato viaggio in Russia

07.03.2007
 
Benedetto XVI rinuncia al suo preventivato viaggio in Russia

Il metropolita della Chiesa ortodossa di Smolensk e Kaliningrad Kirill, ha annunciato che Papa Benedetto XVI ha escluso dal proprio ordine del giorno la questione relativa ad una sua futura visita in Russia

Nel corso di un'intervista rilasciata domenica sera al canale televisivo "Vesti-24", il metropolita della Chiesa ortodossa di Smolensk e Kaliningrad Kirill, ha annunciato che Papa Benedetto XVI ha escluso dal proprio ordine del giorno la questione relativa ad una sua futura visita in Russia.

Secondo quanto dichiarato dal metropolita Kirill, il Pontefice si rende conto "che tale visita e' prematura e che non potra' portare nessun reale beneficio nel quadro dei rapporti tra la Chiesa ortodossa e quella cattolica".

Dando una valutazione al livello degli attuali rapporti tra la Chiesa ortodossa e quella cattolica, il metropolita Kirill ha dichiarato che esistono ancora molti problemi, considerevoli soprattutto nell'Ucraina occidentale, mentre con l'arrivo del nuovo Papa, secondo il metropolita Kirill sono destinati sensibilmente a migliorare i rapporti tra la Chiesa ortodossa ed il Vaticano.

"Il Papa ha annunciato il proprio benestare per cio' che concerne gli sforzi della Chiesa russa atti al mantenimento dei valori cristiani nel mondo, principalmente in Europa, ed ha inoltre dato il proprio assenso alla cooperazione tra la Chiesa cattolica e la nostra per cio' che concerne la rivendicazione dei valori cristiani. Tutto cio' e' ovviamente d'importanza fondamentale dal momento che, come tutti sanno, tali valori attualmente vengono gradatamente soppiantati dallo spazio sociale dell'Europa occidentale", ha sottolineato il metropolita.

Secondo la sua opinione inoltre, una cooperazione tra il cristianesimo occidentale ed orientale e' di fondamentale importanza affinche' l'Europa continui a sentirsi una parte del patrimonio cristiano mondiale.

| Ancora
2230