Pravda.ru

Russia

I moscoviti sono odiati da 2/3 della popolazione russa

05.11.2006
 
I moscoviti sono odiati da 2/3 della popolazione russa

Secondo i risultati di un recente sondaggio effettuato in Russia, e' emerso che nel corso degli ultimi 10 anni l'avversione nei confronti dei moscoviti da parte dei cittadini russi residenti nelle altre citta' e' cresciuta considerevolmente e la causa principale di questo fenomeno va ricercata nello sproporzionato livello di benessere materiale del quale gli abitanti di Mosca godono rispetto al resto delle altre regioni e citta' russe.

Rispetto all'ultimo sondaggio di questo tipo effettuato nel 1993, e' emerso che la percentuale di interpellati residenti in altre citta' e regioni russe che ha ammesso di provare rancore ed invidia nei confronti dei moscoviti e' cresciuta dal 44 al 74%. Inoltre e' altresi' aumentata considerevolmente la percentuale di coloro i quali ritengono che l'avversione provata nei confronti degli abitanti della capitale sia "forte" e "molto forte", passando dal 19% del 1993 all'attuale 44%. Solamente il 17% degli interpellati ha risposto di non provare rancore o invidia nei confronti degli abitanti di Mosca.

Nell'ambito del recente sondaggio, la stragrande maggioranza degli interpellati, piu' esattamente l'82%, ritiene che Mosca goda di un tale elevato livello di vita grazie soprattutto alle altre regioni, dato statistico abbastanza stabile, dal momento che 10 anni fa era l'81% degli interpellati ad essere di questa opinione. Come era lecito attendersi, gli abitanti delle altre citta' russe sono propensi ad essere d'accordo con la ormai diffusa tesi secondo la quale Mosca vivrebbe principalmente di "parassitismo", tesi sostenuta in primis dagli abitanti della seconda citta' russa, San Pietroburgo, con un eloquente 72%.

Alla domanda su da cosa dipenda un tale sproporzionato livello di benessere materiale dei moscoviti rispetto agli abitanti della Russia per intero, il 47% degli interpellati ha dichiarato che a Mosca, in qualita' di capitale della Russia, vengono concentrate non solo tutto il potere ma anche tutte le ricchezze del Paese, mentre il 43% sostiene che proprio a Mosca resta una gran parte delle tasse pagate dai colossi industriali russi. Il 32% degli interpellati invece sostiene che Mosca offra molte piu' chances di guadagnare e fare carriera rispetto alle altre citta' della Russia, mentre il 23% "incolpa" in questo il sindaco di Mosca Yurij Luzhkov, il quale difenderebbe in maniera assai attiva gli interessi degli abitanti della capitale.

| Ancora
2735