Pravda.ru

Russia

Gli otto russi che hanno influito sulla storia della Cina

03.08.2006
 

Su richiesta da parte del quotidiano cinese "Huanziu Scibao", l'Accademia delle scienze cinese coadiuvata da un nutrito gruppo di specialisti del mondo dei mass-media, ha stilato l'elenco dei 50 stranieri cha hanno maggiormente influito sulla storia del loro Paese. Tra di loro ben 8 russi, per meglio dire, cittadini dell'ex Unione Sovietica: lo scrittore Maxim Gorkij, Vladimir Lenin, Lev Trozkij, Josif Stalin, il rappresentante del Comintern in Cina Borodin, Nikita Hrusciov, il presidente del Consiglio dei ministri dell'Urss Arhipov ed infine Mihail Gorbaciov.

Secondo il quotidiano a nome del quale e' stato stilato l'elenco, nella millenaria storia della Cina, il periodo che va dal 1840 ai giorni nostri e' quello caratterizzato dai cambiamenti piu' importanti e significativi.

Nell'elenco di stranieri che hanno influenzato la storia della Cina, sono stati inclusi anche personaggi famosi come Jan Jack Russou, Hans-Christian Andersen, Charles Darwin, Karl Marx, Friedrich Engels, John Rockfeller, Albert Einstein, Franklin Roosvelt, l'imperatore giapponese Hirohito, Richard Nixon, Juan Antonio Samaranch, Henry Kissinger, Steven Spielberg e Bill Gates.

Il quotidiano cinese riporta inoltre che in quest'elenco e' stato altresi' incluso l'ebreo di Shanghai di origine inglese Silas Aaron Hardun, il quale all'inizio dello scorso secolo "e' diventato il primo miliardario dell'estremo oriente arricchitosi rubando le ricchezze naturali cinesi".

Insomma, nemmeno lo straccio di un italiano!! "Ni hao", amici cinesi!!

| Ancora
1667