Pravda.ru

Russia

Come fare smettere ai russi di fumare? Presto sui pacchetti di sigarette verranno raffigurati dei cadaveri

03.06.2006
 
Come fare smettere ai russi di fumare? Presto sui pacchetti di sigarette verranno raffigurati dei cadaveri

Secondo le statistiche dell'Organizzazione sanitaria mondiale, il 70% degli uomini fuma. Sempre secondo queste statistiche, in Russia fuma il 40% delle donne, cosiccome il 33% dei minorenni e ben l'80% della generazione giovane. In Russia l'eta' media in cui si inizia a fumare e' di 10 (!!) anni. La Russia non e' stata in grado di raddoppiare il prodotto interno lordo, pero' e' diventata una delle nazioni in cui si fuma di piu' e occupa il primo posto nella graduatoria mondiale per minorenni fumatori. Ed il fumo, di conseguenza, e' diventato la causa principale di malattie dell'apparato cardiovascolare. "La Russia straripa di mozziconi, anche le scale della Duma ne sono piene", - ha dichiarato il direttore del Comitato della Duma per lo sport e per la cultura fisica Vladislav Tretjak. "Dobbiamo rivelarci in grado di creare un'atmosfera di disprezzo nei confronti dei fumatori!".

Ma in che modo? Le proibizioni sono praticamente inutili. Ad esempio nel XVII secolo ai fumatori veniva tagliato il naso ed essi venivano poi spediti in esilio. E cos'e' cambiato?

Per cui si e' presa la decisione di lottare per il diritto dei non fumatori, ad esempio, sostenere moralmente e materialmente le persone, i collettivi e le citta' che non fumano. Ma la cosa piu' importante e' offrire la possibilita' di svolgere un tipo di vita salutare, costruendo club sportivi, piscine, palestre. Esistono inoltre proposte decisamente piu' radicali: dare il diritto al datore di lavoro di licenziare a causa del fumo oppure abbassare la paga ai dipendenti fumatori. Presto la cosa riguardera' anche le aziende produttrici di tabacco e per loro la vita sara' tutt'altro che semplice. Infatti il governo minaccia di aumentare le tasse sul tabacco, affinche' il prezzo delle sigarette salga alle stelle. "Non e' logico che un pacchetto di sigarette costi come tre bottiglie di acqua minerale" - sostengono alla Duma. Dal 1 gennaio 2007 i manifesti reclamizzanti sigarette verranno completamente proibiti. E' altresi in fase di preparazione un nuovo regolamento tecnico in base al quale sui pacchetti verranno indicati anche i quantitativi di cancerogeni contenuti nelle sigarette. E' assai probabile che alle compagnie di tabacco verra' tolta la possibilita' di sponsorizzare manifestazioni sportive e feste scolastiche.

Le organizzazioni mediche e sociali da tempo sono pronte a riempire gli ospedali di opuscoli riguardanti i danni provocati dal fumo mentre le cliniche private fanno affari d'oro, promettendo con l'inganno di far guarire dal fumo, dall'alcolismo e dalla dipendenza dalla droga. E per annientare una volta per tutte il desiderio di fumare da parte dei russi, ben presto sui pacchetti di sigarette verranno raffigurate cartine del tutto particolari: polmoni devastati dal cancro, cadaveri, laringi in cancrena e via dicendo.

Sembrera' strano, ma anche le aziende produttrici di tabacco hanno approvato queste iniziative, mettendo addirittura in evidenza che le proibizioni introdotte dalla legislazione (vendita di sigarette nei pressi di scuole, ai minorenni e al pezzo), chissa' per quale motivo non vengono rispettate. Ancor piu' strano appare il fatto che in Russia attualmente sia ancora possibile fumare in luoghi pubblici e con l'abolizione della licenza per la produzione di tabacco, chiunque avra' l'opportunita' di produrre sigarette, anche nel garage di casa. In definitiva, i burocrati e gli scienziati hanno deciso: la lotta al fumo deve assolutamente diventare una delle priorita' nazionali.

Tratto da: Moskovskij Komsomoletz

| Ancora
3952