Pravda.ru

Russia

Foto intime e private di una ragazza russa diventano di dominio pubblico su Internet

01.11.2006
 
Foto intime e private di una ragazza russa diventano di dominio pubblico su Internet

Due anni fa Evghenija, una studentessa della citta' siberiana di Krasnojarsk, ha fatto connettere il proprio computer di casa ad uno degli Internet-provider della sua citta' natale per, come fanno milioni di altri giovani ragazzi in tutto il mondo, fare nuove amicizie, spedire e ricevere e-mail, comunicare in chat e cercare materiale di studio sulla rete.

Un giorno pero', un esperto hacker si e' abilmente intromesso nel suo computer, copiando tutte le immagini contenute nel suo archivio personale per poi inserirle su di un server pubblico. Il problema e' che su queste immagini Evghenija appariva senza veli.

"Le foto le avevo sviluppate ad uso esclusivamente personale, in fondo qualsiasi ragazza nel proprio animo sogna di diventare protagonista di uno show erotico. Ma poi queste foto sono diventate di dominio pubblico e tutti, dai compagni di scuola ai semplici conoscenti, hanno iniziato a ridere di me e a prendermi in giro in maniera decisamente volgare. Speravo solamente che presto avessero smesso e mi avessero lasciata in pace".

Purtroppo per Evghenija le cose non sono andate cosi', per cui ha deciso di ricorrere alle vie legali. Nella procura del quartiere di residenza e' stata infatti aperta una causa in base all'articolo "Divulgazione di particolari della vita intima" che pero' la ragazza la settimana scorsa ha perso.

"Il giudice si e' limitato ad osservare che bisognava opporsi alla diffusione delle immagini, - ha raccontato Evghenija. - Alla fin fine il giudice ha stabilito che se le immagini sono state inserite su di una risorsa pubblica, a partire da quel preciso momento esse hanno smesso di rappresentare un mio segreto personale, divenendo cosi' di dominio pubblico e ognuno e' libero di farne cio' che meglio crede".

Come confermano esperti hacker, al posto di Evghenija si sarebbe potuto trovare ognuno di noi. Il processo di "scasso" del computer puo' durare da alcuni minuti ad alcuni giorni ed e' proprio per questa ragione che gli esperti amministratori delle reti consigliano di registrarsi in rete con password complicate.

A questo proposito infatti, un esperto hacker russo di nome Leonid consiglia: "Non fidatevi assolutamente di nessuno. Se qualcuno vi chiede informazioni riguardanti la vostra famiglia, e' assai probabile che si tratti solamente di un pretesto per poi risalire alla password del vostro numero ICQ o del vostro indirizzo di posta elettronica. Ancor peggio se vi viene recapitata una e-mail nella quale vi viene comunicato che un qualche servizio di sicurezza e' riuscito ad evitare un tentativo di "scasso" della vostra cassetta postale. Di solito in questi casi, per "motivi di sicurezza", vi verra' chiesta la conferma della password e se cadrete nel tranello per voi sara' la fine".

E' assolutamente sconsigliabile aprire lettere o messaggi ricevuti da sconosciuti, dal momento che essi possono contenere programmi speciali, i cosiddetti "Trojans" e "Spie". Il primo prelevera' dal vostro computer tutte le informazioni che avete archiviato grazie alla funzione "Salva con password" su ICQ e nelle varie chat e forum per poi trasmetterle al mandatario, mentre il secondo permettera' all'ideatore di avere accesso a qualsiasi tipo di informazione salvata sul vostro computer.

Su Internet non esistono divieti. Vi si puo' trovare di tutto, dalle immagini delle celebrita' senza veli a quelle del presidente Putin, anch'egli mezzo nudo, grazie all'ausilio di Photoshop, oltre ovviamente a quelle originali che ritraggono i bambini vittime degli Internet-pedofili. Ci sono inoltre molti siti specializzati nella diffusione di immagini intime private, come nel caso della povera Evghenija, e nessuno vi garantisce che la prossima volta non potra' toccare a voi, dal momento che le autorita' competenti non sono ancora riuscite a ricorrere ad un metodo efficace in grado di tenere sotto controllo il mondo di Internet.

| Ancora
4405