Pravda.ru

Notizie » Dal mondo

Argentina, carcere preventivo per Isabelita Peron

29.01.2007 | Origine:

La Voce d'Italia

 

Il giudice argentino Norberto Oyarbide ha disposto lo scorso venerdì il provvedimento di carcere preventivo per l’ex presidente della repubblica, María Estela Martínez Perón, meglio conosciuta come Isabelita Perón.

Il provvedimento è stato preso nell’ambito delle indagini sui crimini della banda di estrema destra “tripla A”, attiva negli anni settanta, e riguarda anche gli ex poliziotti Juan Ramón Morales, Rodolfo Almirón e Miguel Ángel Rovira.
La disposizione è volta ad ottenere l’estradizione della vedova del Presidente Juan Perón dalla Spagna e segue quella di un altro giudice che indaga i delitti di repressione nella provincia argentina di Mendoza.

Lo squadrone della morte “tripla A” - Alianza Anticomunista Argentina - è un´organizzazione di estrema destra considerata responsabile di numerosi assassini mirati e attentati terroristici. Collegata segretamente a José López Rega, Ministro del Welfare e segretario personale di Juan Perón, l’organizzazione aveva tra i suoi obiettivi membri del Movimento Peronista Montonero, un gruppo di guerriglia di sinistra, e dell’ERP, l’Esercito Rivoluzionario del Popolo, il braccio militare del Partito Rivoluzionario dei Lavoratori.

Il 20 giugno 1973, alla manifestazione per il ritorno di Juan Perón dall’esilio spagnolo, alcuni membri della “Tripla A” infiltrati in una tribuna aprirono il fuoco uccidendo 13 persone e ferendone altre 365. L’attentato sancì la definitiva separazione tra l’ala sinistra e destra del peronismo. Durante il governo di Isabelita Perón, subentrata alla carica dopo la morte del marito il 1° luglio 1974, l’Argentina soffrì un periodo di instabilità economica e polica. La giunta militare comandata da Jorge Rafael Videla Redondo depose Isabel Perón con un colpo di stato il 24 marzo 1976, istituendo fino al 1983 la dittatura militare.

Isabel Perón, 75 anni, si è presentata alla Audiencia Nacional - la Corte Nazionale spagnola - affinché le si notificasse il secondo mandato di cattura argentino. All´ex presidente è comunque stata garantita la libertà condizionale per limiti di età.

 
| Ancora
2281