Pravda.ru

Notizie » Dal mondo

Pinochet sepolto tra fischi e scontri di piazza

12.12.2006 | Origine:

Pravda.ru

 

Niente funerali di stato né lutto nazionale per il dittatore Pinochet. Dal governo e dalla presidenza del Cile è arrivata una chiara condanna: "Pinochet è stato un classico dittatore di destra, che violò gravemente i diritti umani e che si è arricchito, come è stato sempre con i dittatori di destra in America latina" ha sottolineato l´esecutivo cileno mentre le Michelle Bachelet, anche lei arrestata e torturata sotto il regime, ha ribadito: "Ho memoria, credo nella verità, nella giustizia e nella maturità del Paese"

Le esequie del generale che insanguinò in Cile per 17 anni con sparizioni, torture, assassini e con l´eliminazione sistematica dell´opposizione, avverranno con i soli onori militari a mezzogiorno (le 16 ora italiana). Subito dopo il corpo verrà cremato e le ceneri consegnate alla famiglia.

Il governo ha lanciato un appello alla calma. Ma, per le vie di Santiago proseguono le manifestazioni e i festeggiamenti. E anche gli scontri con le forze dell´ordine. Decine i feriti e le persone arrestate.  Tra loro ci sarebbe anche la presidente del Movimento dei familiari dei detenuti desaparecidos cileni, Lorena Pizarro, arrestata nelle vicinanze di Plaza Italia mentre si trovava alla testa di una manifestazione non autorizzata a ricordo delle vittime della dittatura.

Circa 300 manifestanti, hanno raccontato i media cileni, hanno cercato di dirigersi verso il Palazzo presidenziale della Moneda, provocando l'intervento della polizia, che li ha dispersi utilizzando gas lacrimogeni. Gli agenti hanno anche proceduto ad arrestare otto persone, fra cui la Pizarro e l'avvocato dei familiari delle vittime della dittatura, Hugo Gutierrez.

Fonte: www.megachip.info

 
| Ancora
1845