Pravda.ru

Notizie » Dal mondo

Censurati in Iran YouTube, Wikipedia ed il sito del New York Times

04.12.2006 | Origine:

Pravda.ru

 

Secondo quanto riferito dal quotidiano britannico "The Guardian", a partire da oggi i web-siti YouTube, Wikipedia e quello del New York Times non saranno piu' accessibili per gli utenti Internet iraniani.

Si tratta di un provvedimento restrittivo - spiega il quotidiano britannico - in linea con la politica intrapresa dal presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad al fine di ripulire il Paese dalle influenze culturali "corrotte" dell'Occidente. "The Guardian" riferisce inoltre che l'accresciuta preoccupazione da parte del governo nei confronti dei video privati diffusi su Internet ha origine dalle recenti immagini di una star della soap opera iraniana, filmata nel corso di un rapporto sessuale. Per cio' che concerne la censura sul web, l'Iran e' secondo solo alla Cina, oltre a far parte dei13 paesi definiti "nemici di internet" dalle organizzazioni per i diritti umani.

 
| Ancora
941