Pravda.ru

Notizie » Politica

La Russia non ha paura di prendere parte alla cerimona dedicata ai tragici avvenimenti in Ungheria nel 1956

02.03.2006 | Origine:

Pravda.ru

 
La Russia non ha paura di prendere parte alla cerimona dedicata ai tragici avvenimenti in Ungheria nel 1956

La Russia e' pronta ad inviare la propria rappresentanza alla cerimonia dedicata al cinquantesimo anniversario dei tragici avvenimenti del 1956 in Ungheria. Questa e' la dichiarazione fatta da Vladimir Putin a Budapest.

"Se riceveremo l'invito, la Russia verra' indubbiamente rappresentata alle manifestazioni in occasione dell'anniversario degli avvenimenti del 1956 in Ungheria. In questo momento e' difficile dire a che livello (verra' rappresentata la delegazione russa), ma noi ovviamente ci saremo", cita le parole di Putin l'agenzia "Interfax".Leggete a qusesto proposito: Putin apre nuovamente alla Cecoslovacchia e all'Ungheria.

Ricordiamo che, a cavallo della fine di ottobre-inizio novembre 1956, in Ungheria scoppio' un'insurrezione nei confronti del regime comunista che guidava il paese. Per le strade venivamo impiccati comunisti e tra le file dei dimostranti si celavano delinquenti comuni fatti uscire di prigione. Nel corso dell'insurrezione stessa e della susseguente repressione da parte delle truppe sovietiche, morirono migliaia di cittadini ungheresi e centinaia di soldati sovietici.

 
| Ancora
1310