Pravda.ru

Italia » Cronaca e avvenimenti

Nasce a Modena il Museo della Figurina

13.01.2007
 

Chi da bambino non ha mai giocato a “Muretto” o a “Celo Celo Manca”? Chi non ha mai aperto con frenesia una bustina colorata, sperando di trovare la figurina mancante? Chi non si è mai arrabbiato davanti a una figurina attaccata in modo imperfetto nel proprio impeccabile album?

Oggi c'è un luogo, unico al mondo, che contiene i ricordi di milioni di persone di ieri, di oggi e di domani; è il nuovo Museo della Figurina, che è stato inaugurato a Palazzo Santa Margherita, a Modena. Un museo da sfogliare per andare alla scoperta di un mondo fantastico e sorprendente composto dalla produzione di piccole stampe che, partendo dalla seconda metà dell'Ottocento fino ad arrivare ai giorni nostri, risvegliano non solo la memoria ma anche stimoli e sorprese inaspettate.

Il Museo della Figurina nasce dalla passione collezionistica di Giuseppe Panini (che ha dato i natali anche al Fotomuseo di Modena), fondatore delle Edizioni Panini e ideatore - insieme ai fratelli Benito, Franco Cosimo e Umberto - del rinnovamento della figurina in senso moderno. Con la voglia di valorizzare ancor di più il proprio prodotto attraverso una storia della piccola stampa, Giuseppe Panini raccolse centinaia di migliaia di piccole stampe provenienti da tutto il mondo, affini alla figurina per tecnica o funzione.

La collezione si ampliò a tal punto da diventare, nel 1986, un museo collocato all'interno dell'azienda stessa. Nel 1992 Giuseppe Panini e le Edizioni Panini decisero di donare la raccolta, divenuta una delle le più importanti del mondo, al Comune di Modena, città eletta capitale mondiale della figurina, e quindi sede naturale di un museo che ne potesse documentare le origini e lo sviluppo fino ad arrivare alle più moderne tecniche di produzione.

Negli anni a seguire l'attività del museo si è concentrata sulla catalogazione della raccolta, costituita da circa 500 mila esemplari, sul suo ampliamento e sulla sua divulgazione attraverso pubblicazioni e mostre tematiche allestite in sedi prestigiose in ambito nazionale, preparando il terreno per l'apertura dei nuovi spazi che metteranno questo patrimonio a disposizione di collezionisti, studiosi e di semplici curiosi.

| Ancora
2347