Pravda.ru

Italia

Grazie ragazzi! Soprattutto a Inzaghi e Materazzi!!

23.06.2006
 
Grazie ragazzi! Soprattutto a Inzaghi e Materazzi!!

Festa grande questa sera per tutti i tifosi della Nazionale. L'Italia batte per 2-0 la Repubblica Ceca e si qualifica di diritto agli ottavi di finale piazzandosi al primo posto del girone e lasciando la "pratica Brasile" al Ghana, che nel match parallelo a quello degli Azzurri batte anche gli Stati Uniti e conquista a sorpresa il secondo posto. Sorpresa nella formazione azzurra: non c'e' Toni e al suo posto gioca Camoranesi.

Lippi, evidentemente, conscio del fatto che all'Italia basta anche un pari, mentre il destino dei cechi dipende anche e soprattutto dall'esito della sfida tra ghanesi ad americani, decide di irrobustire il centrocampo e di giocare con una sola punta, Gilardino, supportata da Totti e lasciare l'iniziativa ai cechi. Cosa che si realizza puntualmente, con la formazione guidata da Nedved che parte meglio degli Azzurri e nel primo quarto d'ora si rende piuttosto pericolosa con un tiro ravvicinato di Baros su assist "alla Platini" dello stesso Nedved, il quale nel giro di pochi minuti impegna seriamente Buffon con due bombe dal limite dell'area che pero', per nostra fortuna, trovano pronto il nostro portiere.

Al 17esimo s'infortunia Nesta che viene sostituito da Materazzi e nove minuti dopo e' proprio il difensore dell'Inter ad incornare in rete di prepotenza un corner battuto da Totti. Pensate che a proposito, i commentatori della TV russa hanno paragonato lo stacco di Materazzi a quelli mitici di Michael Jordan!! L'altro episodio chiave non solo del primo tempo, ma di tutta la partita, e' stata l'espulsione del ceco Polak sul finire del primo tempo per una brutta entrata da dietro su Totti. Si ripete quasi per filo e per segno il destino azzurro nella partita precedente con gli Usa: nuovamente in superiorita' numerica per tutto il secondo tempo, ma questa volta gia' con una rete di vantaggio. Il secondo tempo e' caratterizzato principalmente dal forcing, per altro sterile, dei cechi che tentano in tutti i modi di raddrizzare la gara, senza per altro impensierire troppo la nostra difesa.

Per l'Italia si aprono delle vere e proprie praterie per il contropiede che gli Azzurri concretizzano solo una volta, all'87 con Inzaghi, che nel frattempo era subentrato a Gilardino. 2-0 e partita finita. Rispetto alla gara precedente con gli Stati Uniti, gli Azzurri questa sera sono sembrati piu' in palla e freschi fisicamente, cosa che lascia ben sperare per il proseguio della competizione che adesso vedra' nuovamente l'Italia in campo lunedi' prossimo 26 giugno alle 17 contro o Australia o Croazia.

| Ancora
2849