Pravda.ru

Italia

Tutto pronto a Milano per la festa scudetto

18.04.2007
 
Tutto pronto a Milano per la festa scudetto

Tutti esauriti i 67.500 biglietti stampati in occasione della partita, nel quadro del 32esimo turno del campionato di calcio, recupero della terza giornata di ritorno a seguito dei tragici fatti di Catania, che verra' disputata mercoledi' 18 aprile alle ore 17:30 allo stadio Meazza di Milano tra Inter e Roma e che, in caso di vittoria nerazzurra, assegnera' matematicamente all'Inter lo scudetto numero 15 nella sua storia.

La classifica infatti parla chiaro: l'Inter, a sette giornate dalla fine del campionato di serie A, guida la classifica con 81 punti contro i 65 della diretta inseguitrice, appunto la Roma. Un divario di sedici punti che potrebbero diventare diciannove, matematicamente incolmabile da parte dei giallorossi nelle restanti sei giornate anche nella fantascientifica ipotesi che si assista a due filotti contrapposti di sei sconfitte nerazzurre di fronte ad altrettante vittorie giallorosse consecutive.

In caso di vittoria dell'Inter, tocchera' quindi finalmente alla torcida nerazzurra imbandierare le vie del centro di Milano, spettacolo al quale, e qui non ce ne vogliano gli amici interisti, si e' un attimo disabituati dal momento che nell'ultimo ventennio sono state spesso le bandiere dei cugini milanisti a testimoniare i non pochi trofei vinti dal Milan dell'era Berlusconi.

L'ultima volta infatti che i nerazzurri vinsero lo scudetto sul campo, risale a 18 anni fa, piu' precisamente al campionato edizione 1988/89 quando l'Inter, sotto la direzione tecnica di Giovanni Trapattoni e trascinata dal trio di panzer tedeschi, Mattheus, Brehme e Klinsmann, inanellando record su record fece 58 punti su 34 partite (all'epoca si si assegnavano due punti per la vittoria) aggiudicandosi il tredicesimo tricolore della sua storia.

Quello che matematicamente si concluderebbe domani con una vittoria dell'Inter sulla Roma, e' stato uno dei campionati piu' a senso unico a memoria d'uomo nella storia del calcio italiano, un campionato che l'Inter si era gia' virtualmente aggiudicata da tempo, praticamente nel corso del girone d'andata, grazie alla sua straripante superiorita' sulle altre squadre, e in quest'ottica la classifica parla piu' che chiaro.

Tutto pronto quindi a Milano per la festa tricolore questa volta dalle tinte nerazzurre, con il tutto esaurito d'obbligo, piu' di cento canali televisivi collegati ed i bookmakers che danno la vittoria dell'Inter a 1.80 contro il 4.50 a favore della Roma ed il 3.20 del pareggio. Prevista inoltre sulle tribune del Meazza la presenza di una nutritissima schiera di VIP, circa 120, invitati dalla societa' nerazzurra e tutti rigorosamente accaniti tifosi dell'Inter, tra i quali spiccano Fiorello, Paolo Bonolis, Vasco Rossi, Adriano Celentano, Ligabue e Biagio Antonacci tra gli uomini e Elisabetta Canalis, Elenoire Casalegno e Luisa Corna fra le donne.

E anche se Totti e compagni mercoledi' non fossero d'accordo, in fondo la festa sarebbe rimandata solo di qualche giorno.

| Ancora
3294