Pravda.ru

Italia

Lippi da giugno al Milan?

09.11.2006
 
Lippi da giugno al Milan?

E' assai probabile che la tribolata annata che si preannuncia in casa rossonera, vuoi per la penalizzazione relativa allo scandalo di calciopoli che per una campagna acquisti decisamente insufficente, soprattutto alla luce della partenza del non adeguatamente rimpiazzato Shevchenko, sara' l'ultima che vedra' Carlo Ancelotti alla guida del Milan. Sembra ormai infatti chiuso l'ennesimo ciclo rossonero e Ancelotti, recordman dell'era berlusconiana da ben sei anni seduto sulla panchina rossonera, sembra destinato a fine stagione a dire addio alla societa' di via Turati.

Per il futuro i nomi che si fanno a contesa della panchina rossonera sono tre. Il presidente Berlusconi da tempo sogna il ritorno sulla panchina rossonera di uno dei due olandesi che con Gullit formarono il leggendario "trio orange" nell'altrettanto leggendario Milan di Sacchi: Van Basten e Rijkaard.

Per quanto ancora innamorato di Marco Van Basten, va detto pero' che agli occhi del presidente rossonero la sua candidatura alla panchina rossonera negli ultimi tempi e' scaduta, considerando la pessima prestazione della nazionale olandese ai recenti Mondiali di Germania, nonche' i difficili rapporti avuti dal tecnico olandese con grandi campioni come Seedorf, Van Nistelrooy e Van Bommel.

Piu' alte invece le quotazioni di Frank Rijkaard, artefice del "Barcellona-spettacolo" campione d'Europa il quale, secondo alcune indiscrezioni da fantacalcio stellare, in caso di approdo sulla panchina rossonera farebbe tutto il possibile per essere seguito a ruota dal calciatore che Berlusconi da tempo sogna ad occhi aperti, e per il quale sarebbe disposto a fare autentiche follie, quel Ronaldinho cioe' attorno al quale verrebbe costruito il Milan del futuro.

Malgrado tutto pero', negli ultimi giorni si e' fatta sempre piu' insistente un'indiscrezione trapelata direttamente dagli ambienti della Serie A, secondo la quale il candidato numero uno alla panchina rossonera dal prossimo giugno e' l'ex allenatore della Nazionale italiana campione del mondo Marcello Lippi. In questo caso il Milan potrebbe contare sull'uomo che ha rilanciato, e alla grande, il calcio italiano reduce dalla bufera di calciopoli. Inoltre ve detto che Lippi, nel corso della trionfale avventura mondiale, ha instaurato un ottimo rapporto con Pirlo e Gattuso, i quali non vedono l'ora di poter riabbracciare il tecnico viareggino.

Da parte sua, Marcello Lippi ha confermato in questi giorni che tornera' ad allenare a partire dalla prossima stagione, ma che sinora non ha ricevuto offerte da club italiani: "Ho ricevuto molte offerte, dall'Europa e dall'America, ma nessuna dall'Italia, - ha detto Lippi a proposito del suo futuro prossimo. - Tornero' ad allenare nella prossima stagione se le squadre che si sono fatte vive ora lo faranno anche tra qualche mese".

La nostra impressione pero' e' che qualcuno in questi giorni si sia fatto vivo, eccome! Ricordiamo inoltre, per un semplice dato statistico, che Lippi gia' una volta sostitui' Ancelotti, piu' precisamente nell'annata 2000/2001, quando fece il suo ritorno sulla panchina della Juve.

| Ancora
3453