Pravda.ru

Cronaca e avvenimenti » Terrorismo

Consegnata all'Italia dalle autorita' olandesi la terrorista latitante Rose Ann Scrocco

11.04.2006
 

E' rientrata in Italia con un volo di linea direttamente da Amsterdam, accompagnata da un capitano dei carabinieri del Ros e da due marescialli, oltre che da due ispettori dell'Interpol, Rose Ann Scrocco, la super latitante nonche' "primula rossa" anarchica, condannata a 30 anni per il sequestro e l'uccisione nel luglio del 1989 di Mirella Silocchi.

La lunga latitanza della Scrocco, unica donna tra i 30 latitanti piu' pericolosi, e' terminata il 16 gennaio scorso ad Amsterdam, dove la donna viveva, in seguito ad un'operazione congiunta da parte della polizia olandese e dei carabinieri del Ros. Ricordiamo che la Silocchi, moglie del facoltoso industriale emiliano del ferro Carlo Nicoli, fu rapita dalla sua villa di campagna in provincia di Parma il 28 luglio del 1989 e solo tre anni più tardi fu ritrovata uccisa.

A carico della Scrocco, la Corte di Assise di Appello di Roma, a suo tempo emise un'altra condanna a 30 anni, per partecipazione all'Orai, l'"Organizzazione rivoluzionaria anarchica insurrezionale" per banda armata, rapina, detenzione illegale di armi, concorso in omicidio e in strage.

Cittadina italo-americana di 44 anni, la Scrocco è da sempre stata considerata l'anello di congiunzione tra l'ala più radicale degli anarco-insurrezionalisti e il banditismo sardo dell'anonima sequestri. Ricercata dal 1991 per sequestro di persona a scopo di estorsione e dal 1997 per associazione sovversiva, omicidio e banda armata. Dal 15 novembre 1993 le ricerche della terrorista superlatitante erano state allargate a livello internazionale.

Tra i principali colpi messi a segno da parte dell'Orai, vanno tristemente ricordate l'autobomba piazzata il 24 agosto del 1989 nel quartiere romano del Prenestino, destinata ad una pattuglia di poliziotti, che invece saltò in aria provocando la morte di un componente dell'organizzazione, Luigi De Blasi, nonche' una tentata rapina in gioielleria nel dicembre del '90, che si concluse drammaticamente con l'omicidio di Antonio Lo Feudo.

Molte altre rapine sono state poi attribuite all'organizzazione come ad esempio il fallito attentato alla questura di Milano del 14 agosto 1988. Il 30 dicembre 2005 la Procura generale della Repubblica presso la Corte d'appello di Roma aveva emesso contro la ex hostess italo americana un mandato d'arresto europeo per i reati commessi.

La Scrocco e' gia' stata trasferita nel carcere romano di Rebibbia, dove dovrà scontare la condanna a 30 anni per concorso nel sequestro di persona a scopo di estorsione ed omicidio di Mirella Silocchi.

| Ancora
2742